Senza categoria

Haul time!

Ma buonasera!!! Finalmente ritorno qui sul blog dopo troppo tempo di assenza…lo so, sono un po’ sparita, nonostante io abbia da scrivere, ma la pigrizia si è  impossessata di me e che ce vogliamo fa?!
Dunque per ricominciare bene ecco un bell’haul per voi: devo dire che durante i saldi non ho comprato moltissimo, non sono stata da Lush (cosa raaara), non sono andata da Sephora, nè ho acquistato on-line, semplicemente perchè in questo momento non mi manca nulla di indispensabile.
Tuttavia ho fatto un salto da Bottega Verde, da Mesauda e da Acqua e Sapone per acquistare, in momenti diversi tutto ciò.

haul febbraio
Partendo dai prodotti di BV ho preso: un Levasmalto con estratto di miele, il Mascara a tutto volume e il Gel borse e occhiaie; il loro costo è, rispettivamente, di 8.99, 14.99 e 15.99 euro ma grazie ad una cartolina di sconti, li ho pagati tutti 5 euro…direi molto conveniente!
Siccome mi serviva uno shampoo ho voluto dare una chance a questo della Garnier, premiando il fatto che sia senza parabeni. 😀
Infine sono stata da Mesauda e ho preso un ever green, che da troppo tempo mancava tra i miei smalti: il nero! ❤
Questo qui è il numero 99, Back to black ed è costato intorno ai 2.45 euro poichè scontato…eccolo sulle mie unghie:

smalto mesauda

Mi piace taaantissimo ma ve ne parlerò meglio più in là quando lo avrò testato bene.
Per oggi dalla regia questo è tutto e vi prometto che cercherò di essere più presente.

Baci,
Elena

Annunci
Senza categoria

Oggi parliamo di… unghie!

Buongiorno a tutti e buona domenica!!! Ho la bozza di questo post da un po’ di tempo e finalmente oggi ce la faccio a pubblicare. 🙂
Parliamo di unghie: io, fortunatamente, ho delle unghie abbastanza normali e sane, che non si sfaldano e nemmeno si rompono facilmente. Non riservo loro cure particolari, se non lasciarle libere dallo smalto ogni tanto e raramente mi faccio applicare gel o smalti semipermanenti. Tuttavia di recente è capitato che per un mese le mie unghie indossassero uno smalto semipermanente e dopo averlo rimosso la situazione è stata un po’ tragica: le unghie si spezzavano con molta facilità e le tenevo sempre cortissime.
Un giorno sono entrata da Beauty Point per vedere se avessero uno smalto curativo e ho trovato la BB nail foundation di Deborah:

deborah nail
In pratica si tratta di uno smalto, che può essere sia usato come base che da solo e che, grazie alle vitamine E ed F e all’ingrediente Mica, non solo uniforma il colorito delle unghie e gli dona brillantezza, ma le rinforza anche.
Disponibile in due tonalità, la 01, che ho io ed è un rosa nude e la 02, un beige chiaro, contiene 11 ml di prodotto al costo di 8.90 euro, tuttavia io l’ho pagato 7.56 euro grazie ad uno sconto del 15%.
Riconosco che il prezzo non è economico per uno smalto, ma ho voluto dargli fiducia, sperando che migliorasse la situazione delle mie unghie; così è stato! Già dopo 10 giorni di utilizzo la situazione è cambiata in meglio, le mie unghie sono più forti, non si spezzano più ed inoltre mi piace molto l’aspetto curato che hanno.
nails deborah
Concludendo sono davvero contenta di questo prodotto molto funzionale.

Parlando d’altro, due sabati fa sono stata da Eataly, quello di via Ostiense, perchè lì hanno Nabla ed è un po’ che puntavo un nuovo ombretto…
husky nabla
Ecco in tutto il suo splendore Husky ❤ . Non ho ancora fatto lo swatch perchè sono quasi in soggezione…si so che è una cretinata, ma è talmente bello che ho paura di sprecarlo, ma tra poco prenderò coraggio ed agirò. 😉
Insieme a lui ho fatto scegliere un rossetto a mia mamma e gliel’ho regalato, in modo tale da poterlo usare pure io, eheheheh!
Ecco Beverly, un Diva Crime:
divacrime nabla
L’ombretto è costato 11.50 euro, mentre il rossetto 12.50 euro; presto spero di fare un post di recensione su questi due splendidi prodotti.

Buon pomeriggio e baci,
Elena.

Senza categoria

Oggi parliamo di campioncini pt. 2

Ma buonasera a tutti!!! Come state trascorrendo questo inizio del 2016? Io sto facendo parecchio la trottola, sto girando per Roma a causa di svariati motivi e sono i soliti giri che si fanno post laurea, quando si ha nuovamente un sacco di tempo a disposizione.Oggi pomeriggio che sono a casa ho pensato bene di dedicarmi al blog, scrivendo un post sui campioncini che ci vengono dati in profumeria e che io reputo utilissimi; ne utilizzo parecchi, tuttavia non sempre li fotografo, nè cerco di capire se quel prodotto mi piaccia o no perchè spesso vado di fretta e quindi me ne dimentico. Questo è il link dove ho già parlato di alcuni campioncini https://libra90blog.wordpress.com/2015/04/24/oggi-parliamo-di-campioncini/ e ora ve ne descrivo altri. 🙂

  • Balsamo Concentrato Attivo, Biofficina Toscana:
    balsamo bioff
    è il secondo campioncino che uso e mi piace un sacco! E’ davvero buono, ne basta poco, districa alla perfezione ed ha un profumo fresco che però non rimane sui capelli una volta sciacquati.
  • Creme Ultra Riche, L’Occitane:
    campioncino occitane
    con il 25% di burro di Karitè, che nell’inci compare come secondo ingrediente, è proprio una crema ricchissima. Nonostante ciò si assorbe bene, non lascia una patina bianca e il giorno dopo si avverte ancora quanto la pelle sia idratata. Il profumo anche è delizioso, ricorda un po’ il borotalco.
  • Maschera Doposole rigenerante nutriente, Helan:
    maschera doposole monoi
    sicuramente per i capelli stressati e/o danneggiati è una mano santa, poichè li nutre; certo è che un campioncino non è sufficiente per considerare gli effetti a lungo termine, dato che mi è bastato per un solo utilizzo. Tuttavia è una buona maschera, con un profumo dolciastro, il quale però non rimane e secondo me è l’ideale da avere con sè ogni qualvolta i capelli siano particolarmente aridi.
  • Menta crema corpo, Bottega Verde:
    133965 menta
    un mai più senza per l’estate! Di questa linea mi ispira anche lo scrub, ma tornando alla crema è leggera, si assorbe in fretta ed ha un’ottima profumazione di menta. Quando d’estate fa caldo, ci si lava e poi si sente ancora più caldo, secondo me questo prodotto è ottimo poichè idrata e rinfresca allo stesso tempo e penso anche che non sia male usato come dopo sole.

Questi sono tutti i campioncini che ho provato ultimamente: so che sono pochini ma mi impegnerò a recensirne di più. 🙂
Buona serata, baci! ❤

Elena

Senza categoria

L’ho finito, lo ricompro? #12

Buonasera a tutti e buon 2016 a tutti! Un nuovo anno è cominciato e quale post sarebbe più adatto di quello sui prodotti finiti?!
Nessuno! Dunque cominciamo subito. 😀

Il primo prodotto terminato è lui, Balsamo Labbra Nutriente, Yves Rocher:
yr burro cacao

Di lui ho già parlato dettagliatamente qui, https://libra90blog.wordpress.com/2015/02/23/voi-si-che-mi-piacete-5/ perciò vi rimando a questa recensione che è molto positiva.
Lo ricomprerò?
Si e penso di farlo a breve: ultimamente ho un po’ di allergia sopra il labbro, sapete che ho problemi di dermatiti, e questo prodotto la mia pelle sensibile lo ha sempre tollerato.

Poi passiamo a due prodotti Lush, African Paradise e D’ Fluff.
lush dicembre

Dunque African Paradise è un balsamo corpo da usare sulla pelle bagnata e senza risciacquo, per avere una pelle nutrita e morbida. Ecco a me l’idratazione che Lush promette non è pervenuta: già poche ore dopo il bagno la mia pelle non risultava ammorbidita e nemmeno molto profumata ed è stata una bella delusione.
L’unica cosa che mi consola è che presi questo prodotto (225 gr) ai saldi, pagandolo 15 euro, anzichè 29.95, per il resto non ci siamo proprio.
Lo ricomprerò?
Assolutamente no.

D’Fluff invece è una crema per radersi: è di un bellissimo colore rosa poichè contiene proprio le fragole ed ha una consistenza un po’ particolare, tipo quella della plastilina ma un po’ più morbida, tuttavia è difficile da spalmare perchè quando la prelevate viene via a tocchi.
Di positivo ha che non irrita la pelle, anzi la idrata pure un pochino ma non penso di ricomprarla anche perchè 70 gr di prodotto costano 9 euro e per una crema depilatoria trovo sia un po’ troppo.

Continuando…
finiti dicembre

Latte Nutriente Corpo, Yves Rocher: lui mi è proprio piaciuto! In un primo momento quando si massaggia può sembrare che abbia una consistenza leggera, ma poi spalmandola bene si avverte tutto il suo potere idratante. Molto buono anche il profumo, che ricorda quello della mandorla.
Lo ricomprerò?
Si, è un prodotto che mi ha convinta e lo promuovo sia per la proprietà nutriente e sia per la profumazione. Il prezzo è di 9.95 euro per 200 ml.

Tonico Acqua di Vita, Lush: molto molto fresco, ideale nei periodi caldi; infatti durante luglio e agosto spesso l’ho portato in borsa con me e ogni volta che ne avvertivo il bisogno, lo spruzzavo sul viso! La sensazione è proprio quella di una pelle rinfrescata e rigenerata.
100 gr costano 6.95 euro.
Lo ricomprerò?
Credo proprio di si, nonostante la bottiglietta piccola mi è durato abbastanza, credo circa 5 mesi, quindi ho ammortizzato anche il costo.

Shamposole, L’Erbolario: onestamente non so come classificare questo prodotto. L’ho usato per tutto agosto, ma non ho notato alcun beneficio: non mi ha ammorbidito i capelli, non li ha resi più lucenti, nè li ha rinforzati. Non li ha nemmeno danneggiati per fortuna, però non sono del parere dell’Erbolario, che lo indica come uno shampoo  per i capelli sfibrati da sole, salsedine e vento, ovvero come erano i miei quest’estate.
200 ml costano 9 euro.
Lo ricomprerò?
Proprio no.

Deodorante Mediterraneo, Breeze: un ottimo deodorante, che fa bene il suo lavoro; ha un profumo agrumato secondo me favoloso e non chimico. Inoltre non contiene sali di alluminio.
Lo ricomprerò?
Eccerto!!!

Cleansing pure clean mini, Kiko: sono 10 mini salviettine struccanti al costo di 2.50 euro. Non sono diverse dalle altre che ho utilizzato, tuttavia ciò che a mio avviso fa la differenza è il formato pocket, ideale per la borsa! Infatti è lì che stanno in questo momento poichè mi sono utilissime quando sono in giro, ho da poco mangiato e devo ritoccare il rossetto, oppure rimuoverlo per poi riapplicarlo.
Le ricomprerò?
Già fatto!!! 😉

Stick riparatore labbra, Bionike: è un burro di cacao che fa parte della linea Proxera, indicata per le pelli molto secche, e svolge ottimamente la sua azione. Ha una consistenza perfetta, ovvero rimane turgido, non è uno di quegli stick che dopo un po’ si sfaldano, ed inoltre  è una manna per le labbra screpolate o addirittura spaccate. Non ricordo il prezzo, ma credo non sia esagerato.
Lo ricomprerò?
L’ho già ricomprato e l’ho già ri-finito e penso di riacquistarlo appena avrò terminato i miei attuali balsami labbra.

Per il primo post del 2016 è tutto, io spero che abbiate passato delle feste serene ed allegre; per questo nuovo anno ho scelto una direzione, quella del coraggio, il quale non è l’assenza di paura ma la consapevolezza che ci sia qualcosa o qualcuno più importante della paura stessa.
Lo auguro a me il coraggio e lo auguro anche a tutti voi e che sia a 360 gradi: ci vuole coraggio per essere felici, per non farsi condizionare da nessuno, ma anche per ammettere di non stare bene e di avere quindi bisogno dell’aiuto degli altri.
Io quest’anno voglio essere coraggiosa. ❤

Elena

Tag

Christmas Tag!

lilli
Per me questa è una delle immagini natalizie più dolci e significative che possano esistere. ❤

Buongiorno a tutti, finalmente rispondo a questo carinissimo tag sul Natale in cui le regole sono semplicissime, ovvero:

  1. Ringraziare chi ci ha nominato;
  2. nominare quante altre blogger vogliamo.

Dunque per prima cosa grazie Alessia di https://ilovecapelliricci.wordpress.com/ , è sempre un piacere essere taggata da te e poter così rispondere ad una serie di domande carine e che in alcuni casi fanno anche riflettere.
Detto ciò, incominciamo!

  1. Qual è il prodotto che più utilizzi nel mese di dicembre?
    Sicuramente la crema per le mani: d’inverno mi si seccano facilmente, un po’ sempre per via della dermatite e un po’  a causa delle basse temperature; cerco di utilizzare i guanti il più possibile quando esco, ma ho anche bisogno di una crema mani bella corposa.
  2. Quale trucco porteresti per una cena natalizia con i parenti?
    Dunque per il cenone del 24 o in generale per qualsiasi altra cena che capiterà in questo periodo ho intenzione di stendere per prima cosa una bb cream che uniformi bene l’incarnato; successivamente sulla palpebra un ombretto chiaro ma shimmer, tanto tanto taaanto mascara, sulle guance un velo di blush e poi rossetto rosso sulle labbra. E sto!
  3. Qual è il profumo che più ti ricorda il Natale?
    Sicuramente il profumo dei biscottini alle spezie: un mix di cannella, zenzero, chiodi di garofano ecc, che per me rappresenta l’essenza assoluta del Natale.
  4. Preferisci fare o ricevere regali?
    Farli! Adoro quando trovo il regalo perfetto per un’amica o per un parente e vedere la loro faccia quando scarteranno il pacchetto è un momento che mi riempie di gioia e soddisfazione perchè spesso mi rendo conto che ho azzeccato l’idea!
  5. Albero o presepe?
    Albero!!! E’ davvero un momento magico farlo con mia mamma. ❤
  6. Che trucco preferiresti per capodanno?
    Dunque se per la cena natalizia ho puntato sulle labbra, in questo caso voglio che gli occhi siano protagonisti e quindi mi piacerebbe un bel smokey eyes. Magari opterei sui toni del blu scuro, per fare qualcosa di diverso dal solito nero, e poi sulle labbra sempre rossetto rosso.
  7. Quale è il regalo che vorresti trovare sotto l’albero di Natale?
    Lo stesso regalo che trova la protagonista della foto che ho messo.
    Il Natale è uno di quei momenti in cui il mio cucciolo mi manca di più e sarebbe davvero bello poter dare una casa ad un altro orfanello; il problema è che non è realizzabile, per svariati motivi, allora quello che spero di più è che comunque tanti cuccioletti possano trovare casa…per sempre, senza poi essere abbandonati a giugno. ❤

Nomino chiunque legga questo post e voglia rispondere alle domande! 😀
Soprattutto voglio ringraziare tutte quelle nuove ragazze che si sono iscritte perchè per me è bellissimo ed emozionantissimo vedere i vostri “mi piace” e rendermi conto che, quello che era iniziato come svago, riesce nell’intento di farvi distrarre e/o farvi compagnia. ❤

Vi auguro una splendida giornata!
Bacioni,

Elena.

 

Senza categoria

Pollici in su e pollici in giù!

Buonasera a tutti!
Mi sono resa conto che l’ultima volta in cui ho parlato di prodotti promossi e bocciati è stata a settembre…non proprio l’altro ieri insomma!
Ma oltre al fatto che il tempo spesso mi passa velocissimamente, c’è da dire che in questo periodo non sto usando molti prodotti nuovi, soprattutto nel trucco sto cercando di controllarmi (e forse ci sto riuscendo: l’altro giorno da Acqua e Sapone ho posato il correttore della Maybelline che vorrei troppo provare, ma che voglio acquistare solo quando avrò terminato quello che sto utilizzando ora…so soddisfazioni/ :D).
Detto ciò sono particolarmente felice perchè a sto giro boccio solo un prodotto…eccolo qui:
Balsamo ricci perfetti, Pantene:
balsamo pantene
non ricordo assolutamente il prezzo perchè ce l’ho da una vita, comunque sia no me gusta!
Non vedo nessun effetto dopo il suo utilizzo: non ammorbidisce i capelli, non districa e soprattutto non mi sembra proprio che i miei ricci siano più definiti, anzi è capitato che la mia chioma fosse più riccia in alcune volte che non l’ho utilizzato. Bocciato su tutta la linea!

Passiamo ai prodotti promossi.
promossi dicembre

Contorno occhi, Antos:
finalmente un contorno occhi come si deve (5 minuti di applausi, please)!
Ha una consistenza in gel, quindi si assorbe in fretta ed ho notato che, da quando lo utilizzo, la zona è sempre idratata e perfino le mie occhiaie si sono un po’ attenuate. Non ha un profumo particolare e oltre a svolgere bene il proprio lavoro un altro suo pregio è il costo: 9 euro per 30 ml, un prezzo molto conveniente se considerate che alcuni contorno occhi costano sui 17, 18 euro, il doppio in pratica.
Questo ed altri prodotti del marchio Antos sono in vendita sul sito Ecobelli, insieme a tante altre marche sfiziose.

Latte detergente viso, L’Erboristica di Athena’s:
in realtà questo è un prodotto NI, che non boccio del tutto ma che nemmeno promuovo.
Il suo lavoro lo fa, strucca abbastanza bene però non gli trovo altri pregi; non vedo nessun beneficio particolare sulla mia pelle e soprattutto non mi fa impazzire l’odore, il quale è una via di mezzo tra una fragranza dolce ed una fiorita ma un po’ troppo stucchevole.
300 ml costano sui 6 euro circa.

Blush up, Essence:
sono due blush al costo di uno poichè in questa confezione vi sono due colori distinti che possono essere applicati da soli o insieme facendo un bel mix. Io ho il numero 10, Heat Wave e contiene due tonalità pigmentatissime, che infatti vanno sfumate bene per non rischiare l’effetto Heidi: le tonalità sono un arancione e un fuchsia, che se mischiati danno vita a un bel corallo.
blush essence
Il primo colore è il mix, il secondo è l’arancione e il terzo è il fuchsia; il finish è opaco.
La consistenza è leggera ma ciò che mi sorprende tanto è la durata: coprono l’intera giornata e per costare 4.49 euro è davvero un ottimo affare.
Essence hai colpito nel segno! 😉

Blush Brush, Real Techniques:
Prima di lui io non ho mai veramente usato un pennello per il blush, cioè li usavo ma mi accontentavo perchè non sapevo come dovesse essere il vero pennello per il blush. Poi sottoforma di regalo è arrivato LUI e sbem! Non avrò altro pennello all’infuori di te. ❤
E’ semplicemente perfetto, sfuma il blush in maniera fantastica, sembra un aerografo per i risultati che riesco ad ottenere.
Non spela, è morbidissimo e dopo averlo pulito (io utilizzo acqua tiepida e sapone neutro) rimane ancora morbidissimo e funzionale.
MAI PIU’ SENZAAA!!!

Questo per oggi è tutto, fatemi sapere se ultimamente avete avuto un prodotto che vi ha davvero tanto deluso o, al contrario, vi ha piacevolmente sorpreso. 🙂
Buona serata!

Elena

Senza categoria

Top prodotti labbra!

Buonasera a tutti, oggi voglio parlarvi di tre prodotti per le labbra che sto usando parecchio nell’ultimo periodo e che giudico davvero validi; non sto parlando dei miei amati balsami, bensì di due rossetti e una matita.
Prima di un anno e mezzo fa io non ero molto tipa da rossetti, mi è sempre piaciuto caricare di più gli occhi; poi ho provato quasi per gioco un rossetto e boom! è stato amore. ❤
Ora posso dire che truccarmi le labbra mi dà una soddisfazione quasi maggiore rispetto a quando mi trucco gli occhi: a volte lascio questi ultimi liberi e mi dedico al resto del viso e alle labbra e davvero trovo che un buon rossetto faccia la differenza e illumini il viso!
Ma bando alle ciance, incominciamo a parlare della matita labbra.

Sfilata, Neve Cosmetics: 
swatch sfilata
un fucsia scuro e opaco con un tocco di borgogna: credo proprio che lei sia diventata la mia pastello labbra preferita.
L’ho indossata per il matrimonio di una delle mie migliori amiche e più di un’invitata mi ha fatto i complimenti per come abbia resistito senza sbavare alle numerose portate che ho mangiato. Infatti una volta applicata, Sfilata si fissa perfettamente sulle labbra, gli unici accorgimenti da utilizzare prima di indossarla sono uno scrub e una buona idratazione.
Si stende molto facilmente poichè è morbida, ma come già scritto non sbava e non necessita di una matita trasparente per contornarla.
Il costo è di 4.80 euro ed in questi giorni su Neve c’è lo sconto del 15%…fossi in voi ne approfitterei! 😉

sfilata labbra

Frosted Look lipstick, Kiko:
frosted kiko swatch
frosted lipstick kiko
Faceva parte della collezione Generation Next ed è il numero 05; la tonalità è abbastanza opaca ed è un rosso molto molto freddo, probabilmente con una punta di blu.
E’ un prodotto veramente super, quando non so cosa indossare sulle labbra metto lui poichè si stende benissimo e non sbava. La sua durata è buona, circa 4-5 ore e rimane anche dopo aver bevuto; ovviamente se si mangia tende a svanire ma può essere tranquillamente ritoccato dato che è molto morbido come rossetto e quindi non deve essere eccessivamente lavorato.
Spero proprio che finisca il più tardi possibile!
Costo: 9 euro circa.
frosted kiko labbra

Rossetto I’m, Pupa:
i'm pupa swatch
im pupa
in primavera ho preso questo rossetto con una promozione di Pupa: ho stampato un coupon e l’ho pagato 5 euro anzichè 13…yuppi!!!
Allo stesso modo avevo preso un altro I’m, il 305, mentre questo è il 413.
E’ un bel fucsia a metà strada tra il lucido e l’opaco; rispetto al 305 è stato una piccola delusione perchè il 413 tende un po’ a svanire anche solo se si beve, cosa che invece col 305 non succede. Tuttavia si può ritoccare tranquillamente e questo è il suo unico difetto; infatti per il resto non secca le labbra, si applica facilmente, non sbava ed è un colore BELLISSIMO!
Basta solo questo I’m insieme a un po’ di fard e un po’ di correttore per coprire le occhiaie e subito si ha un aspetto fresco, colorato e sano, perfetto per la primavera e l’estate, ma devo dire che lo sto usando anche in questo periodo durante il giorno.
i'm pupa labbra

Questi sono i tre swatches messi a confronto:

trio swatch

Insomma come avrete capito sono una grande fan della categoria rossetti…mi piacerebbe molto provarne uno della Mac, marchio di cui non possiedo nulla, ma ho fatto un piccolo patto con me stessa e cioè finire qualcosina di make up prima di fare nuovi acquisti…speriamo di riuscirci!
Buona serata!  :*

Elena

 

 

Senza categoria

Haul Lush!

Buonasera a tutti! Sono stata molto indecisa se scrivere o no questo post poichè non mi sento molto in vena, ma poi mi sono detta che bisogna andare avanti e proprio perchè la condizione umana è così fragile non si deve sprecare neppure un istante.

Scritto ciò, stasera si parla di haul! E’ già da un po’ che ho fatto una capatina in uno dei miei negozi preferiti e queste sono le cose che mi sono riportata a casa:
HAUL lush 2

Seguimi è un balsamo per le labbra idratante e protettivo, con miele, cera d’api, un pizzico di menta e tanti altri buoni ingredienti; costa 9.00 euro per 12 gr. di prodotto. Dietro di lui un balsamo corpo che purtroppo è stato pensionato: sto parlando di Cantando Sotto la Pioggia, che io non avevo mai acquistato e il suo pensionamento è stata la spinta decisiva! Si tratta di un panetto esfoliante al profumo di burro d’arachidi e si utilizza sulla pelle bagnata strofinandolo, massaggiando i granellini e poi risciacquando bene. Costo: 10 euro circa.
Come omaggino mi hanno dato un bel dischetto di Fun, yuppi!!! 😀
I Fun sono una cosa fighissima che Lush ha inventato già da un po’, ovvero dei salsicciotti con una consistenza simile a quella del pongo che possono essere usati per lavare il corpo, i capelli e persino gli slip!!!! ❤
Ne esistono cinque diversi colori, che corrispondono a cinque diverse profumazioni: questo rosso dovrebbe avere un profumo agrumato anche se io ci sento il profumo dell’uva fragola che mio nonno coltiva sul terrazzo. 🙂

Per stasera è tutto, spero, come sempre, di avervi tenuto un po’ di compagnia. Vi mando un bacio!

Elena

Senza categoria

Midnight Siren – Kiko

Buonasera a tutti! Nonostante io spesso mi imponga di non acquistare più cosmetici, tra il dire e il fare c’è di mezzo Kiko (e non solo!) : quando ho visto questa nuova collezione, la Midnight Siren, sono rimasta molto colpita dagli eyeliner, ma in realtà poi mi sono buttata sui Moon Shadow Water Infused Eyeshadow, ovvero su dei nuovi ombretti stick a lunga tenuta.
Ne sono uscite quattro colorazioni ed io ho preso la 01, Glamour Gold, e la 04, Glistening Turquoise:

kiko stilo blu e bianco

Entrambe le tonalità, a mio parere, sono fantastiche, sia da sole che combinate insieme! La 01 è perfetta per un trucco occhi veloce, insieme a un po’ di mascara e volendo è ideale anche come illuminante nell’angolo interno dell’occhio.

kiko stilo bianco

La 04, forse è un po’ troppo per un look da giorno ma è pazzesca per la sera. kiko stilo blu Ecco gli swatches:

swatches kiko

Nel dettaglio, cosa ne penso?
Mi piacciono molto! La cosa più forte è che contengono un’alta percentuale di acqua e ciò si avverte appena li applicate sulla palpebra, infatti si sente quanto il prodotto sia fresco.
Sono ombretti davvero facili da stendere, anche con le dita, ma vanno sfumati subito; entrambe le colorazioni hanno una discreta intensità, forse però mi aspettavo che la 04 fosse più pigmentata. Tuttavia tale intensità non va a scemare nella giornata ed inoltre il prodotto non finisce nelle pieghette.
Il costo è di 7.90 euro.
Ho realizzato con questi ombretti un paio di trucchi, di cui vi lascio le foto…certo mi rendo conto che in confronto a Clio io sono proprio una pivellina e però spero che apprezzerete. 😀

occhi kiko                                     occhio kiko
I
n questo caso su tutta la palpebra ho steso Glamour Gold, mentre ho usato Glistening Turquoise come eyeliner.

04 kiko    04 kiko open
Q
ui invece ho steso Glistening Turquoise su tutta la palpebra, l’ho sfumato bene e poi l’ho applicato come eyeliner; con Glamour Gold ho realizzato un piccolo punto luce nell’angolo interno.
In entrambi i trucchi ho utilizzato come rimmel l’I Love Extreme di Essence e come primer il Prime Focus di Lily Lolo, che ho già recensito qui https://libra90blog.wordpress.com/2015/03/28/pollici-in-giu-e-pollici-in-su/ .

Fatemi sapere se questi ombretti vi attirano e se li avete acquistati.
Un bacione,
Elena.

Senza categoria

TAG: Quanto conta l’Inci?

inci

Buonasera a tutti!!! Finalmente rispondo al tag in cui mi aveva nominata Alessia di https://ilovecapelliricci.wordpress.com/ .
Mi scuso per l’attesa, ma sono giorni frenetici all’università, ho davvero poco tempo per il blog e mi dispiace tantissimo; stasera però rimedio rispondendo a questo tag secondo me molto interessante, poichè riguarda l’inci.
Dunque l’inci, per chi non lo sapesse è la nomenclatura degli ingredienti cosmetici a livello internazionale, è presente su ogni prodotto e prosegue in ordine decrescente: ovvero il primo ingrediente ad essere nominato è quello presente in maggior quantità nel prodotto e così via.
E’ un argomento molto esplorato grazie anche alla crescente attenzione che si sta avendo nei confronti dei prodotti bio; io non sono una fanatica dell’inci, tuttavia mi fa piacere rispondere a queste domande. 🙂 Le volte in cui voglio controllare gli ingredienti di un prodotto mi affido al biodizionario.
Bando alle ciance, grazie ancora Alessia per avermi taggata e cominciamo!!!

  1. In che modo hai iniziato ad interessarti ai prodotti bio?
    Anche se, come già accennato, non sono attentissima all’inci, ho cominciato ad interessarmi ai prodotti bio perchè nella stragrande maggioranza dei casi i prodotti bio non sono testati sugli animali: da circa due anni cerco di comprare marche che non testino gli ingredienti sugli animali, poichè ho visto video e letto articoli che mi hanno fatto davvero venire la pelle d’oca; non ci riesco sempre, ma sicuramente sono diventata molto attenta alla questione e cerco, nel mio piccolo, di fare la differenza.
  2. Qual è stato il tuo primo acquisto bio?
    Il mio primo acquisto bio è stato sicuramente la Konjac Sponge, una spugna che si ricava da una pianta e che si inumidisce con un po’ di acqua calda e poi, passandola sulla pelle, svolge un’azione purificante e leggermente esfoliante.
  3. Qual è stato il tuo ultimo acquisto bio?
    Il mio ultimo acquisto bio si compone di tre prodotti, ovvero: lo scrub labbra goloso di Biofficina Toscana, il contorno occhi di Antos e la maschera viso al cioccolato di Akamuti.
  4. Il prodotto bio di cui proprio non puoi fare a meno?
    Ancora non esiste, ma spero di trovarlo presto!!! 😀
  5. Che rapporto hai con le marche da supermercato che si autoproclamano bio?
    Mi fanno ridere, perchè si spacciano per qualcosa che non sono. La maggior parte delle persone non ha voglia di capire pienamente questa cosa dell’inci, per cui appena vede che un prodotto si proclama bio, si fida e lo compra.
    Lo trovo davvero scorretto e anche poco furbo da parte dell’azienda stessa.
  6. Quale è la marca che hai bandito dal tuo bagno?
    La Nivea, perchè non mi è piaciuto come si è comportata nei confronti di Neve Cosmetics.
  7. Quando di inci sapevi poco o nulla, hai mai fatto qualcosa di cui ti sei pentita?
    Oddio no, pentita no, per fortuna!!!
  8. Quali sono i pregi e le soddisfazioni del passare ai prodotti bio?
    Il fatto che a lungo andare la pelle e/o i capelli rinascono ed è come se respirassero davvero, non so se rendo l’idea.
    Inoltre spesso comprando bio si acquistano prodotti di aziende come La Saponaria, che sono artigianali, equosolidali e anche a km 0, quindi si fa un’opera buona secondo me.
  9. Hai mai “spignattato”?
    Mi preparo lo scrub da sola, mescolando due cucchiai di olio di mandorle, due cucchiai di zucchero di canna e due di farina di cocco: viene un’esfoliante ottimo sia per il viso che per il corpo. 😉
  10. Controlli sempre l’inci dei prodotti che acquisti? Prima o dopo averli acquistati?
    Molto raramente e quando lo faccio è sempre dopo l’acquisto.
  11. Sei disposta a pagar di più per un prodotto bio? E perché?
    Si e no: si perchè dietro ad un prodotto bio c’è un’attenzione verso le materie prime notevole e quindi gli stessi produttori hanno bisogno di un guadagno che compensi il loro attento lavoro.
    No perchè, soprattutto con i prodotti che uso tutti i giorni e che quindi consumo di più, non mi posso permettere una spesa eccessiva; cerco quindi di equilibrarmi tra prodotti bio e non.
  12. Credi che questa del bio sia una moda passeggera o che le cose possano davvero cambiare?
    Sicuramente è diventata una moda, come pure il mangiare biologico, tuttavia molte ragazze hanno davvero abbandonato i prodotti pieni di siliconi e di petrolati, quindi credo che non sia solo un atteggiamento del momento ma avrà delle conseguenze su un più lungo termine.
  13. Influenzi familiari o amici nell’acquisto di prodotti bio?
    I familiari, purtroppo, non mi seguono su queste cose, però magari può capitare che se devo regalare qualcosa alle mie nipotine compro bagnischiuma o creme corpo con poche schifezze o magari senza nessuna.
    Fortunatamente ho un’amica con cui ci scambiamo tutte le varie opinioni e news e con cui a volte ordino da ecobelli.
  14. La tua scelta bio si estende anche al make up?
    Si, se posso si: uno dei prossimi marchi che voglio assolutamente provare è Couleur Caramel.
  15. Cosa vorresti trovare nella tua bioprofumeria ideale?
    Bella domanda! Sicuramente vorrei trovare una commessa che sappia rispondere a tutti i dubbi di chi si avvicina al bio; poi vorrei trovare tutti quei prodotti che di solito acquisto su internet, come Biofficina, Nabla, Il Calderone di Gaia e via dicendo.Le domande sono finite, non nomino nessuno ma chiunque voglia può ovviamente replicare il tag; io spero di essere stata chiara nelle mie risposte e di avervi fatto un po’ di compagnia.
    Buona serata e baci! ❤
    Elena.