Senza categoria

S.O.S. Freddo!

Buonasera a tutti!!! Finalmente sembra essere arrivato il freddo e dico finalmente perchè io sono un amante dei climi non propriamente caldi (Ned Stark approverebbe <3).
Tuttavia quando le temperature diminuiscono la nostra pelle necessita di un po’ di idratazione in più ed è per questo che ho deciso di scrivere questo post, parlando di tutti i miei S.O.S. e inserendo un prodotto make up che trovo veramente adatto per un look autunnale e/o invernale.
Comincio dal corpo:
cleo

Docciacrema idratante, Cléo: credo che questo sia il bagnoschiuma che più mi ha sorpresa negli ultimi anni! Comprato da Tigotà per meno di 5 €, non mi aspettavo  niente di che, invece è semplicemente perfetto sotto ogni punto di vista. E’ davvero idratante ed io ho la pelle del corpo abbastanza secca, però utilizzando questo prodotto posso fare a meno di applicare la crema perchè so che comunque la mia pelle sarà idratata; giusto per farvi capire, l’ho usato sulle gambe prima di passarvi il rasoio e una volta passato, le gambe non erano tagliate, non sanguinavano, ma erano belle lisce e morbide. *.*
Inoltre il profumo: un aroma di vaniglia che si avverte anche a doccia conclusa….era una vita che l’odore del bagnoschiuma non mi rimaneva sul pigiama e con lui succede! Cioè io lo amo. ❤

Crema corpo Argan e Rosa del Marocco, Najtù: definirla crema corpo è riduttivo, poichè è in tutto e per tutto un burro. Già dal primo massaggio si avverte come questo prodotto andrà a nutrire per bene la pelle ed è proprio così. La consistenza densa richiede un po’ di tempo e di impegno perchè si assorba ma il risultato è una pelle liscia ed idratata. 200 ml costano 18.50 €, un prezzo un po’ altino che ritengo sia dovuto alla presenza dell’olio di Argan, del burro di Karité liquido e dell’Idrolizzato bio di rosa.
La profumazione è un po’ particolare, non saprei bene come definirla e non mi piace nemmeno tanto, tuttavia non rimane a lungo.

lavera

Tra i prodotti per il viso innanzitutto inserisco la Basis Sensitiv di Lavera: è una buona crema idratante della quale ne basta una pochissima quantità da applicare su tutto il viso. Non ha un profumo particolare e quando la inizio a massaggiare sento proprio che sto andando a nutrire la cute e a proteggerla dal freddo, dal vento e dalle screpolature che ne conseguono. In più dopo un po’ che si massaggia non forma pallini bensì penetra a fondo nella pelle. Contiene olio di jojoba e aloe vera, quest’ultimo ideale per ogni tipo di irritazione. Da Natura sì 50 ml costano sui 10 €.

Biocao, La Saponaria: questo burro di cacao all’olio di oliva e alla cera di riso mi sta piacendo proprio tanto. Contiene anche burro di Karité e vitamina E e il risultato sono labbra idratate e protette. Ha una consistenza che non si sfalda ed una volta applicato è in grado di rimanere su per circa due ore, il che non è poco.
7 ml costano 4 €.

Infine passando al make up c’è una novità di cui vi avevo già accennato 😉 :
mac-dionysus

Dionysus, Mac: dunque di lui vi parlo brevemente perchè ho in mente di recensirlo in maniera più approfondita prossimamente. Intanto vi lascio lo swatch:
swatch-mac
E’ un prugna molto intenso, pigmentatissimo e non completamente matte, la cui durata comunque è davvero davvero buona. Per me è perfetto da indossare questo periodo e nonostante sia un colore scuro trovo che comunque non appesantisca, a patto di lasciare gli occhi molto leggeri, quasi nude, e trovo che dia luce al viso. Il costo è di 24 €.

Questi sono i miei prodotti top per questo inverno e spero di esservi stata utile o di avervi tenuto compagnia almeno un po’. 🙂

Un bacio e buona serata,

Elena

 

Senza categoria

Gratitude journal.

Buongiorno a tutti!
Oggi ho deciso di fare un post diverso e di parlarvi di una nuova “esperienza”, che ho iniziato da un paio di giorni: tenere un Gratitude Journal.

Ma prima di tutto, cosa è un Gratitude Journal?
E’ un diario in cui ogni giorno si scrivono tre cose che sono successe durante quelle 24 ore e per cui si è grati. Queste cose possono essere anche piccoli aspetti della quotidinità che abbiamo apprezzato, come ad esempio una telefonata con la nostra migliore amica.

Ecco il mio Gratitude Journal:
gratitude journal 2
Potete scegliere qualsiasi tipo di quadernino, a me questo piace particolarmente ed è del marchio Legami.

Come funziona?
Ogni giorno, nel momento che preferite o che vi è più comodo, riflettete un attimo sulla vostra giornata e scrivete almeno tre cose per cui siete grati; ad ogni cosa assegnate un codice colore, che avrete stabilito all’inizio del diario. Ad esempio le piccole cose saranno contrassegnate dal colore blu, le novità dal colore rosa e così via.
Vi mostro come ho fatto io.

gratitude journal

Io ho scelto queste categorie: le piccole cose, la famiglia, il lavoro, gli amici, le novità, lo sport o comunque ciò che avviene fuori casa e i film o i libri (contrassegnati dal colore giallo che nella foto non si vede, sorry).
Ogni giorno mi sto limitando a scrivere cose essenziali, non mi dilungo a raccontare il momento per cui sono grata, ma scrivo un piccolo punto: per esempio il giorno di Pasqua sono stata grata per aver pranzato con la mia famiglia, per le chiacchiere con mia cugina e per il cioccolato. 🙂

Perchè ho deciso di iniziare?
Perchè ultimamente ci sono giornate in cui non mi sento bene dal punto di vista del morale; io ho un umore abbastanza altalenante e ogni tanto tendo alla malinconia, anche senza motivo, per cui ho pensato che tenere un Diario della Gratitudine mi può aiutare a riflettere su ciò che di bello esiste nella mia vita.
Le giornate brutte sicuramente ci saranno, ce le abbiamo tutti, e so che magari in quei momenti sarà difficile scrivere qualcosa per cui essere grati, tuttavia mi voglio sforzare di essere  più consapevole riguardo a ciò che di positivo mi accade.

L’idea l’ho presa da Chiara di Ma Che Davvero, blogger che adoro e lei spiega il suo Gratitude Journal qui: https://www.youtube.com/watch?v=D8UNucUp2bs

Fatemi sapere se anche voi tenete un quaderno simile. 🙂

Un bacio,
Elena