Senza categoria

Rossetti… che passione!

Buongiorno a tutti!
Oggi voglio scrivere un post che avevo in cantiere da tempo e che riguarda tre nuovi rossetti più una matita che sto usando molto ultimamente e che trovo adattissimi per la stagione invernale.
Faccio una piccola premessa: i prodotti sono tutti dal finish opaco e sono scriventi già dalla prima passata tant’è che non c’è bisogno di una seconda stesura.

Vamos!
Ecco i magnifici quattro:
rossetti

Ed ecco gli swatches:
swatch

Vicino a Mehr e Beverly ho steso due matite di Neve Cosmetics che reputo abbastanza uguali al colore del rossetto accanto e che utilizzo come contorno labbra prima di stendere o Mehr o Beverly, appunto.

Mehr, Mac:
mehr

si stende con una facilità assoluta, grazie anche alla consistenza nè troppo morbida nè esageratamente dura. Fortunatamente non tende a sbavare, anzi poco dopo che lo stendo si fissa bene e proprio per questo solitamente non lo contorno con l’apposita matita.
Ovviamente essendo matte evidenzia qualsiasi pellicina, perciò le labbra devono essere perfette ed idratate, a suo favore posso dire che non secca assolutamente.
Come resiste ai cibi?
Dunque resiste alle bevande ma non ai cibi; tuttavia io lo tengo spesso nella mia borsa per eventuali ritocchi….stendendosi infatti comodamente non necessita di chissà quale acrobazia. Lontano dai pasti ha una durata di 5/6 ore.
Si strucca tranquillamente, senza tingere le labbra ed essendo un classico nude per me è perfetto per qualsiasi stagione e per qualsiasi trucco.
Il costo è di 19.50 € per 3 g.

Beverly, Nabla:

nabla-rossetto

Un rosso lampone che non risulta troppo acceso e che quindi, secondo il mio parere, è elegantissimo.
Tra tutti gli altri è quello che risulta più morbido nella stesura, ragion per cui di solito mi aiuto con un pennellino e con la matita trasparente di Kiko per evitare antiestetiche sbavature.
Questa tonalità secondo me è bellissima perchè ha una componente fredda che lo rende adatto a qualsiasi ora del giorno: raramente infatti io indosso un rosso accesso sin dal mattino, è un colore che reputo più da sera…poi ci sono pure le mattine in cui sento di poter spaccare il mondo e quale migliore alleato del rossetto rosso, ma questa è un’altra storia! 😀
Tornando a noi, Beverly, avendo una base scura, è il prodotto che indosso in quelle mattine in cui mi va di dare colore alle labbra senza però esagerare troppo.
Come resiste ai cibi?
Resiste discretamente sia a ciò che si beve sia a ciò che si mangia…ovviamente se si consuma un pasto particolarmente oleoso il rossetto comincerà ad andarsene ma in maniera graduale.
Il costo è di 12.90 € per 4.2 g.

Dionysus, Mac:
mac

quando sono capitata al Mac di Venezia Mestre ero in cerca di un rossetto scuro..et voilà! Appena l’ho visto me ne sono innamorata e devo dire che merita; innanzitutto il color prugna molto scuro, pure se particolare, mi piace; certo quando lo stendo devo essere precisissima poichè altrimenti rischio di fare orrori…a tal proposito mi aiuto realizzando prima il contorno labbra con Brick, poi stendendo il rossetto ed infine applicando la suddetta matita trasparente di Kiko. La sua texture è molto morbida, non secca le labbra ed il risultato finale non è proprio un matte al 100%; ovviamente quando lo indosso lascio gli occhi praticamente nude.
Come resiste ai cibi?
Assolutamente si. Ha un’ottima durata, anche senza mangiare sta su per almeno sei ore e tuttavia si strucca tranquillamente senza tingere le labbra.
Costo: 24 € per 3.6 g.

Brick, Mac:

mac-brick

ottima matita per il contorno labbra e non solo! Infatti nella foto l’ho utilizzata come rossetto. La mina è dura ma non fa male e si stende con una facilità unica; la uso per contornare Dionysus ed anche altri rossetti dalla tonalità più rossa.
Sul sito Mac definisce il colore un rosa cannella, su di me appare quasi come un rosso cupo matte molto molto bello. Ovviamente anche qui, se si utilizza come rossetto le labbra devono essere state precedentemente idratate davvero bene.
Come resiste ai cibi?
Sicuramente resiste  bene alle bevande, ai cibi un po’ meno, tant’è che tendo ad applicarla quando so che non avrò cene o pranzi impegnativi.
Costo 16€ per 1.45 g.
Per oggi è tutto, io vi auguro una splendida domenica e vista l’ora anche buon appetito!

Elena

Senza categoria

L’ho finito, lo ricompro? #11

Buon pomeriggio bella gente!!! Che si dice? Qui a Roma tempo brutto brutto: addirittura hanno dato l’allerta meteo, ma, a parte un temporale avvenuto questa mattina, la situazione non sembra essere tragica. Speriamo bene!
Ottobre è cominciato già da un po’ e dunque oggi vi parlo dei prodotti che ho terminato nell’ultimo periodo e vi dico se, secondo il mio modesto parere, meritano di essere ricomprati oppure no. Sotto a chi tocca!

  1. Lima levigante piedi in legno, The Body Shop:
    raspa tbs
    Molto buona, ha sempre fatto il suo sporco lavoro! L’ho acquistata circa due anni fa ed è “finita” nel senso che ha perso il suo potere levigante. Il manico è in legno e presenta due lati diversi: uno destinato alle zone più ruvide e l’altro per fare uno scrub sulle parti più delicate.
    La ricomprerei?
    Assolutamente si, credo sia un accessorio che non deve mai mancare nella cura dei piedi e in più costa solo 3.50 euro.
  2. Hemp Foot Protector, The Body Shop:
    crema piedi tbs
    Non mi ha soddisfatta pienamente: nonostante i miei piedi d’inverno abbiano bisogno di un’idratazione maggiore, questa crema non mi ha fatta impazzire perchè è quasi burrosa e si assorbe con difficoltà e quindi mi dà sempre l’idea che non penetri bene.
    La ricomprerei?
    No, perchè, oltre a non essere performante, mi ha dato fastidio pure il suo odore; non lo so definire ma non è proprio piacevole.
  3. Stay with me, Essence:
    essence stay

    Non è proprio finitissimo ma ha cominciato ad avere un odore stranuccio e mi dispiace buttarlo perchè è stato un prodotto riuscitissimo. Piccola premessa: io ho una carnagione chiarissima, quindi non mi azzarderei mai a comprare un rossetto nude, perchè ho paura che l’effetto su di me sia un po’ stile Mortisia, tuttavia altro discorso è per un gloss nude come questo. L’ho usato tantissimo, sia d’estate che d’inverno e sta benissimo con qualsiasi tipo di trucco. Non è appiccicoso, non sbava e sta su perfettamente x un paio d’ore, se non mangio e non bevo.
    La colorazione è la numero 02, my favorite milkshake, e questo è lo swatch:
    swatch essence
    Lo ricomprerei?
    Ma certo!!! 😀
  4. Crema gel viso idratante, Bottega Verde:
    crema fiori bv
    E’ la crema estiva ideale! Texture leggera, si assorbe velocissimamente, la mia pelle non la rigetta mai ed ha anche SPF 15, che non è altissimo ma aiuta ed è sempre meglio di niente.
    Davvero, davvero valida.
    La ricomprerei?
    Si e l’ho già fatto perchè d’estate è un mio must.
  5. Jungle, Lush:
    jungle
    So che dopo questa recensione potrò non avere più alcune seguaci ma voglio correre il rischio!
    A me Jungle non è piaciuto: non sapevo mai come usarlo per sfruttarlo al meglio, a volte era troppo poco, altre era eccessivo ed anche quando capitava che dopo l’uso i miei capelli fossero districati, non mi ha convinta.
    Per fare un paragone posso dire che è come un bell’abito, che magari vi sta anche d’incanto però voi non vi sentite a vostro agio; ecco io con Jungle ho provato la stessa sensazione.
    Lo ricomprerei?
    No.

Questo è tutto ciò che ho terminato ultimamente, non è moltissimo ma spero comunque di esservi stata utile.
Un bacione

Elena