Senza categoria

L’ho finito…lo ricompro? #06

Buongiorno a tutti!!!
Qui a Roma oggi il tempo non è granchè e io non so se uscire o stare a casa, però mi va di occupare il tempo aggiornando il blog  e parlandovi dei prodotti finiti! 😀
Non sono moltissimi…anzi sono proprio pochi, solo tre; mi fanno morire alcune youtubers che nei video dei prodotti finiti mostrano sacchetti pieni zeppi di roba…15,20 prodotti mentre io al massimo 6 o 7 e mi chiedo: “ma come fanno?” :O
Eheheh, mistero!
Bando alle ciance ecco i prodotti finiti di ottobre.

Ribbet collage prodotti finiti

  • Dolce Metà Shampoo, Lush: preso con i saldi lo scorso gennaio, è stato un affare! Innanzitutto per via del prezzo, 100 grammi scontati da 13 a 5 euro e qualcosa, e poi perchè è davvero valido. I capelli sono nutriti, morbidi e, cosa strabiliante, non ho bisogno di usare il balsamo perchè me li districa divinamente.
    L’unica nota leggermente stonata è l’odore, che non saprei proprio definire, il quale però non rimane assolutamente sui capelli.
    Lo ricomprerei?
    Insomma…costa un po’ tanto; a prezzo pieno penso di no, con lo sconto sicuramente si!
  • Gel doccia Fantasia Fruttata, Klorane: questo bagnoschiuma è in realtà di mia mamma, la quale puntualmente dopo un po’ si stufa e lo molla, così mi sono sacrificata e l’ho finito io.
    Per colore, profumo e consistenza somiglia in tutto e per tutto a uno yoghurt ai frutti di bosco; a parte ciò non è che mi abbia molto entusiasmata, in quanto non è nè particolarmente emolliente nè profumato sulla pelle.
    Lo ricomprerei?
    No, perchè è uno di quei prodotti che io definisco “niente di che”.
  • Crema riparatrice, Planter’s: io comprerei questo prodotto solo per la scatolina…cioè guardate come è deliziosa!
    Ogni confezione è più bella dell’altra e finita la crema può essere riutilizzata per ogni scopo, io ad esempio adesso la sto usando come contenitore per uno shampoo Lush e con questi colori mi rallegra la vasca. ^_^
    La crema in sè è ottima: adatta a tutti i tipi di pelle è indicata per il viso, il corpo e le mani; molto idratante con una profumazione buonissima e che resta (io a volte la spalmo sul collo, che ricordiamoci va idratato come il viso, e la uso al posto del profumo)! Deve essere massaggiata bene altrimenti lascia un po’ di patina bianca.
    La ricomprerei?
    Assolutamente si! Anche perchè oltre ad essere di qualità costa 10 euro per 75 ml e avete 3 prodotti in 1, cosa secondo me utilissima per quando si viaggia.

Questo per oggi è tutto, io ho deciso che rimarrò a casa e nel pomeriggio guarderò un film. 🙂
Un bacione!!!
Elena

Senza categoria

N.C.S Non ci siamo!

Buongiorno a tutti! Eccomi qui con un nuovo post, stavolta per parlare dei prodotti dell’ultimo periodo che proprio non mi sono piaciuti: sono tre bocciati e un prodotto ni…vediamoli più nel dettaglio!

  • Stick labbra, Planter’s:
    planters burro cacao

    Il problema principale di questo burro di cacao è che si sfalda. Che fuori ci siano 30 gradi o 20 non fa differenza, a un certo punto, mentre ve lo passate sulle labbra, vi ritroverete proprio i pezzetti di burro di cacao.
    Va da sè che parte del prodotto si spreca in questo modo e quindi termina prima. Come idratazione non mi è sembrato il massimo quindi è stato proprio un flop.
    Costo: 5 euro.
  • Gloss idratante riparatore, Clinique:
    gloss clinique
    E’ un gloss molto classico, io ho la tonalità 09, Currant, un viola che però si nota appena sulle labbra, in pratica non colora per niente. Tuttavia non è questo il motivo per cui lo boccio, in quanto da un gloss io non mi aspetto un colore pieno sulle labbra, mi aspetto di più un effetto brillante e devo dire che da questo punto di vista non gli si può dire niente.
    Perchè lo boccio quindi?
    Per via delle pellicine: Clinique presentando questi gloss sul sito ne decanta soprattutto l’azione idratante e riparatrice, che io ho notato ma solamente all’inizio. Nel momento in cui il prodotto si “asciuga” mi secca tantissimo le labbra e mi fa uscire, appunto, le pellicine. Terribile!
  • Med protection, Labello:
    Di questo prodotto non ho foto poichè nel momento in cui l’ho buttato l’ho fatto di getto e quindi non ho pensato di fotografarlo prima. L’ho usato per 10 giorni circa e in questo periodo per ben due volte mi ha provocato delle spaccature sia ai lati che sopra la bocca (ehm, si io il burro di cacao lo metto anche sul contorno delle labbra perchè sento la necessità di idratare queste zone). Penso proprio che sia dovuto a lui, infatti appena ho smesso di usarlo le labbra non mi si sono più spaccate.
    Che dire…so che Labello non è la marca migliore di stick labbra però mai mi sarei aspettata tanto.
  • Matita Kajal, Bottega Verde: 
    matita nera bv
    Questo è il prodotto ni… E’ la matita che ho utilizzato di più nell’ultimo periodo e direi che si vede! 😀
    E’ di un bel nero opaco, molto scrivente e questo è il pregio che le trovo, mentre come difetti ne ho riscontrati due: il primo è la difficoltà a sfumarla e nonostante sia dotata di sfumino non mi ci trovo così bene.
    Il secondo difetto è che con il caldo si scioglie e in pratica diventa quasi impossibile usarla.
    Anche se è un prodotto che non boccio al 100% non credo di ricomprarla e accetto da voi consigli su matite nere che ritenete buone o molto buone. 😉

    Per quanto riguarda il trucco è tutto…oggi sono abbastanza felice perchè è iniziato l’autunno, il mio periodo dell’anno preferito e non solo per via del mio compleanno.
    Così vi lascio con questa immagine che trovo carinissima. 🙂

             Birds,trees and owl. Autumnal set of vector elements

Un bacione e buon inizio di autunno!!!

Elena