Senza categoria

Prodotti bocciati e promossi!

Buonasera a tutti!

Finalmente ritorno tra un lavoro e un altro per aggiornarvi su quei prodottini che ultimamente mi hanno convinta oppure no: non sono molti poiché voglio smaltire un po’ di roba prima di ridarmi alla pazza gioia, soprattutto per quel che riguarda il make up…ovviamente se un prodotto finisce poi lo ricompro! 😉
Comincio subito dal make up con un prodotto promosso.

HR SWATCHIl Wanted Rouge di Helena Rubinstein nella colorazione numero 23, un nude shimmer un po’ scuro che mi sta piacendo moltissimo. Sulle labbra scorre morbido, la texture è cremosa ma il rossetto non sbava e l’effetto che dà è molto bello e naturale. Ovviamente tende ad andarsene mangiando ma in maniera graduale senza chiazze strane e antiestetiche. Non secca le labbra, anzi è molto confortevole…sembra quasi di non indossarlo.
BOCCA HR

Non so il costo in quanto è stato un regalo.
Continuando con gli altri promossi:
PROMOSSI

  • Better Than Sex, Too Faced: che dire di questo mascara che volevo acquistare da anni! E’ formidabile, mentre lo applico vedo proprio come mi allunga le ciglia, le quali, oltre ad essere allungate, appaiono belle folte e scurissime. Lo adoro. ❤
    L’unica pecca è il prezzo, 23.50 €; per carità li vale tutti, però non è il rimmel che si ricompra ogni 5-6 mesi… Una tantum è una pazzia che vale la pena fare anche perché assicura il classico effetto ciglia finte che, ammettiamolo, noi donne ricerchiamo in ogni mascara ma che riscontriamo in pochissimi prodotti di tale categoria.
  • Instant Anti- Age, Maybelline New York: correttore molto molto valido, costa 8.99 € ed io ho la tonalità light. Copre le occhiaie benissimo, non va nelle pieghette e soprattutto regala uno sguardo riposato ma naturale, cosa che secondo me dovrebbe essere lo scopo di qualsiasi correttore che si utilizza per le occhiaie.
  • Olio di Argan, Najtù: è diventato un must nella mia routine serale!
    Dopo essermi struccata per bene applico 2-3 goccette su tutto il viso e sto almeno un minuto a massaggiarlo con movimenti circolari. Dopo due mesi noto una pelle luminosa, sempre morbida e levigata e più elastica.
    30 ml costano 25 € tuttavia vi garantisco che ne vale la pena: sia perché ne va usato pochissimo quindi è un prodotto durevole che vi farà ammortizzare il costo e sia perché può essere utilizzato sul resto del corpo e sui capelli.

    Passando invece ai prodotti bocciati.
    BOCCIATI

  • Nutritic, La Roche-Posay: con il freddo anomalo che è tornato tra aprile e maggio le mie labbra hanno avuto nuovamente bisogno di un surplus di idratazione; tuttavia non potendo comprare i miei mai più senza in termini di burri di cacao e trovandomi in farmacia ho comprato lui…ouch.
    E’ come se non lo mettessi, si asciuga ad una velocità supersonica: lo applico, il tempo di un pensiero e puff! Non c’è più.
    Lo sto comunque usando perché non mi va di buttarlo però non vedo l’ora di terminarlo.
    Costo: 4 €.
  • Golden Handshake, Lush: questo trattamento mani mi  ha parecchio incuriosita quando sono andata da Lush sotto i saldi perciò l’ho acquistato.
    Peccato che non mi abbia convinta del tutto: dopo aver sciolto parte di questo panetto, lo tengo in posa sulle mani per almeno 10 minuti, spalmandolo e massaggiandolo bene e poi lo risciacquo.
    L’effetto mani liscissime e morbidissime culetto di bimbo’s style dura veramente poco e non è un effetto da trattamento.
    20 gr costano 4.95 €.
  • Defence Body Hydraboost, Bionike: il motivo per cui tale prodotto sia descritto come fluido idratante mi sfugge. Infatti è talmente leggero che di idratazione non ha praticamente nulla. Ho usato questo campioncino per 3-4 volte sulle gambe e la delusione è stata forte: la pelle, una volta assorbito il prodotto, non ne trae beneficio alcuno: non è né morbida né nutrita. Non Ci Siamo proprio!

Bene signori per oggi è tutto! Cercherò di tornare presto con un nuovo post. 😉

Buonanotte,
Elena.

 

Annunci
Senza categoria

Bocciati del periodo!

Buon pomeriggio a tutti!!! Lo so, manco da un sacco di tempo, veramente tanto e mi scuso.
Ultimamente è stato un periodo un po’ denso di impegni e di novità che spero di potervi annunciare presto; per ora posso solo anticiparvi che ne sono entusiasta.

Ovviamente chi ne ha risentito è il blog e spero di poter recuperare anche perché ho dei post in mente: quello che mi è mancato ultimamente è stato soprattutto il tempo.

Oggi vi racconto dei prodotti deludenti testati nell’ultimo periodo: la buona notizia è che sono solo due…la cattiva notizia non c’è! 😀
Eccoli qui:

bocciati periodo

  • Balsamo corpo vellutante Elisia, Nature’s: dunque questo è il classico balsamo corpo da utilizzare sotto la doccia sulla pelle ancora bagnata: lo massaggiate un po’, risciacquate e poi vi asciugate tamponando senza sfregare. La descrizione del prodotto lo presenta come idratante e vellutante, in grado di rendere morbida la pelle dopo la detersione.
    Ecco, no…ma proprio no. Io non so se ho eccessivi problemi di secchezza, fatto sta che mettere o non mettere questo balsamo è la stessa cosa. Dopo il bagno o la doccia necessito di una crema che sia davvero idratante, perché altrimenti non ho la pelle nutrita nè morbida. La profumazione fiorita svanisce dopo il risciacquo, quindi proprio non ci siamo. Non ne conosco il costo, poiché è stato un regalo, tuttavia pure se costasse un euro, secondo il mio modesto parere, non ne vale la pena.
  • Ultra Dolce Shampoo, Garnier: ho acquistato questo shampoo al costo di due euro circa per cercare di ammorbidire i miei capelli che ultimamente erano un po’ secchi.
    L’olio di avocado e il burro di karité sono ingredienti rinomati per il loro potere idratante e quindi ho pensato di aver svoltato…eheheh povera illusa.
    I capelli effettivamente sono risultati più idratati, peccato che sto shampoo mi abbia causato una forfora che levate, come si dice a Roma.
    Perfino la mia parrucchiera mi ha chiesto cosa fosse successo e ha convenuto con me che tale prodotto non va bene.
    Ora io non so che farne, dato che ne ho ancora metà e adesso sto utilizzando uno shampoo specifico anti forfora…staremo a vedere.

Ecco qui i miei “non ci siamo” del periodo…pochi ma uno sfacelo totale!

Buona domenica pomeriggio a tutti, baci!

Elena

 

Senza categoria

Bocciati del periodo!

Buongiorno a tutti! In questo uggioso e grigio lunedì voglio levarmi alcuni sassolini dalla scarpa e quindi parlarvi dei prodotti che proprio Non Ci Siamo!

Devo dire che fortunatamente in questo periodo i bocciati sono davvero pochi, oggi infatti sono solo due e credo che ciò sia perchè ho un po’ di cosine da testare ancora e dunque da recensire.
Bando alle ciance, cominciamo.

Seguimi – balsamo labbra, Lush:
seguimi lush
questo balsamo labbra da subito mi ha poco convinta. Infatti nonostante sia indicato per nutrire le labbra screpolate grazie ad ingredienti come il miele e il burro di karitè, lo trovo poco performante: si asciuga presto e non idrata sufficientemente.
Successivamente è subentrato un secondo motivo di delusione, ovvero dopo che lo applico avverto un forte pizzicore sulle labbra e sul loro contorno, il quale mi costringe a bagnarmi con acqua fredda per trovare un po’ di sollievo.
Non capisco perchè non mi abbia causato questa reazione sin dall’inizio, certo è che non lo posso promuovere.
12 grammi hanno un costo di 9 euro…un prezzo sicuramente esagerato, ma si sa che Lush non è un’azienda economica.

Cantando sotto la pioggia, Lush:
cantando slp
direi che il principale motivo per cui io l’abbia bocciato salta subito agli occhi e cioè la muffa!
Premessa: ho acquistato Cantando perchè Lush lo ha tolto dai suoi prodotti permanenti facendolo diventare un prodotto bye bye e prima che accadesse ciò volevo provarlo poichè ne avevo sempre sentito parlare bene.
Temo che Lush però mi abbia dato una fregatura in quanto ho potuto usare questo prodotto solo due volte e dopo ogni volta c’era la muffa, nonostante io asciugassi questo panetto dopo averlo utilizzato.
Concludendo non ho un’opinione completa quindi è come se fosse un prodotto non classificato; il costo mi pare fosse di 8-9 euro per circa 100 gr.

Questo è tutto ciò che boccio in questo periodo, fatemi sapere se avete mai provato uno di questi prodotti e se sì come vi siete trovate. 🙂

Buona settimana,

Elena.

 

Senza categoria

Pollici in su e pollici in giù!

Buonasera a tutti!
Mi sono resa conto che l’ultima volta in cui ho parlato di prodotti promossi e bocciati è stata a settembre…non proprio l’altro ieri insomma!
Ma oltre al fatto che il tempo spesso mi passa velocissimamente, c’è da dire che in questo periodo non sto usando molti prodotti nuovi, soprattutto nel trucco sto cercando di controllarmi (e forse ci sto riuscendo: l’altro giorno da Acqua e Sapone ho posato il correttore della Maybelline che vorrei troppo provare, ma che voglio acquistare solo quando avrò terminato quello che sto utilizzando ora…so soddisfazioni/ :D).
Detto ciò sono particolarmente felice perchè a sto giro boccio solo un prodotto…eccolo qui:
Balsamo ricci perfetti, Pantene:
balsamo pantene
non ricordo assolutamente il prezzo perchè ce l’ho da una vita, comunque sia no me gusta!
Non vedo nessun effetto dopo il suo utilizzo: non ammorbidisce i capelli, non districa e soprattutto non mi sembra proprio che i miei ricci siano più definiti, anzi è capitato che la mia chioma fosse più riccia in alcune volte che non l’ho utilizzato. Bocciato su tutta la linea!

Passiamo ai prodotti promossi.
promossi dicembre

Contorno occhi, Antos:
finalmente un contorno occhi come si deve (5 minuti di applausi, please)!
Ha una consistenza in gel, quindi si assorbe in fretta ed ho notato che, da quando lo utilizzo, la zona è sempre idratata e perfino le mie occhiaie si sono un po’ attenuate. Non ha un profumo particolare e oltre a svolgere bene il proprio lavoro un altro suo pregio è il costo: 9 euro per 30 ml, un prezzo molto conveniente se considerate che alcuni contorno occhi costano sui 17, 18 euro, il doppio in pratica.
Questo ed altri prodotti del marchio Antos sono in vendita sul sito Ecobelli, insieme a tante altre marche sfiziose.

Latte detergente viso, L’Erboristica di Athena’s:
in realtà questo è un prodotto NI, che non boccio del tutto ma che nemmeno promuovo.
Il suo lavoro lo fa, strucca abbastanza bene però non gli trovo altri pregi; non vedo nessun beneficio particolare sulla mia pelle e soprattutto non mi fa impazzire l’odore, il quale è una via di mezzo tra una fragranza dolce ed una fiorita ma un po’ troppo stucchevole.
300 ml costano sui 6 euro circa.

Blush up, Essence:
sono due blush al costo di uno poichè in questa confezione vi sono due colori distinti che possono essere applicati da soli o insieme facendo un bel mix. Io ho il numero 10, Heat Wave e contiene due tonalità pigmentatissime, che infatti vanno sfumate bene per non rischiare l’effetto Heidi: le tonalità sono un arancione e un fuchsia, che se mischiati danno vita a un bel corallo.
blush essence
Il primo colore è il mix, il secondo è l’arancione e il terzo è il fuchsia; il finish è opaco.
La consistenza è leggera ma ciò che mi sorprende tanto è la durata: coprono l’intera giornata e per costare 4.49 euro è davvero un ottimo affare.
Essence hai colpito nel segno! 😉

Blush Brush, Real Techniques:
Prima di lui io non ho mai veramente usato un pennello per il blush, cioè li usavo ma mi accontentavo perchè non sapevo come dovesse essere il vero pennello per il blush. Poi sottoforma di regalo è arrivato LUI e sbem! Non avrò altro pennello all’infuori di te. ❤
E’ semplicemente perfetto, sfuma il blush in maniera fantastica, sembra un aerografo per i risultati che riesco ad ottenere.
Non spela, è morbidissimo e dopo averlo pulito (io utilizzo acqua tiepida e sapone neutro) rimane ancora morbidissimo e funzionale.
MAI PIU’ SENZAAA!!!

Questo per oggi è tutto, fatemi sapere se ultimamente avete avuto un prodotto che vi ha davvero tanto deluso o, al contrario, vi ha piacevolmente sorpreso. 🙂
Buona serata!

Elena

Senza categoria

Promossi e bocciati del periodo

Buongiorno a tutti! Mamma, da quanto non scrivo…mi scuso moltissimo con voi ma luglio è sessione di esami e fino a ieri sono stata  impegnata tra libri, dispense e chi più ne ha più ne metta. Ora però sono libera, gioia e giubilo!!! 😀
Tra le tante cose che amo fare c’è quella di dedicarmi al blog e direi che oramai si è capito; oggi in particolare vi parlo dei prodotti che in quest’ultimo mese e mezzo mi sono piaciuti oppure no.
Eccoli in una bella foto collettiva.

promossi luglio

Partendo da sinistra verso destra:

  • Stick labbra al Karitè, Bottega Verde: dunque questo stick costa 7.99 euro ma io fortunatamente l’ho trovato scontato e l’ho pagato qualcosa intorno ai 2 euro.
    Detto ciò, non mi piace: non lo trovo così emolliente e protettivo come lo descrive Bottega Verde ed in più rimane molto poco sulle labbra. Inoltre una volta che si è asciugato le labbra sono ancora un po’ secchette…non ci siamo proprio!
  • Crema doccia nutriente al burro di Karitè bio, Yves Rocher: premetto che non è il festival del Karitè, eheheh!
    Ho ricevuto questo bagnoschiuma per il compleanno ma l’ho iniziato ad utilizzare da un mesetto circa…non so voi ma nel mio bagno questa tipologia di prodotti non manca mai! Bando alle ciance, è davvero valido. Innanzitutto la consistenza è particolarmente densa, proprio come una crema e già quando lo utilizzate sentite la differenza rispetto a un normale bagnodoccia. Dopo averlo risciacquato la pelle al tatto appare già idratata e morbida e non c’è bisogno di utilizzare una crema idratante. L’odore è molto delicato ed è quello tipico del Karitè, non so se avete presente, tuttavia non permane.
  • Defence Body Anticellulite, Bionike:  sono 200 ml per 23.90 euro e come prezzo non è male. Però io non sono completamente soddisfatta di questa crema poichè in un mese e mezzo di utilizzo ho notato giusto un po’ di rassodamento ma nulla di che, mentre non ho mai sentito la sensazione di freschezza che in teoria si dovrebbe provare dopo l’applicazione. Ora io lo so benissimo che non esiste crema che faccia scomparire la cellulite e, detto fra noi, nemmeno me ne cruccio, l’unica cosa è che negli anni ho utilizzato altri prodotti più soddisfacenti e penso proprio che mi ributterò su uno di questi.
  • Aura, Neve Cosmetics: l’illuminante per eccellenza! Spesso lo uso nell’angolo interno dell’occhio o sopra un ombretto scuro e mi piace tantissimo il punto luce che crea. Non vedo l’ora di utilizzarlo sul resto del viso con un po’ di abbronzatura…Grande Neve!!!
  • Cool Touch Eyeshadow, Kiko: quest’ombretto fa parte della collezione Generation Next, costa 8.90 euro ed è nella tonalità Ingenious Taupe, la numero 08. Sulla palpebra dà un effetto bagnato niente male ed ha anche una buona tenuta, senza che si posizioni nelle pieghette. L’unica pecca è che si fissa quasi subito, quindi bisogna sbrigarsi per sfumarlo. Trovo che sia un marrone perfetto per un make up di tutti i giorni ed è anche molto pigmentato, quindi in generale mi gusta!
    Ecco lo swatch di Aura e di Ingenious Taupe:
    swatch kiko e neve
  • Reinder Rock, Lush: questo sapone nella foto non c’è perchè mi scordai di fotografarlo…sorry!
    Fa parte dell’edizione limitata natalizia e devo dire che avevo tante aspettative su questo prodotto! Colore, odore, brillantini, tutto mi faceva sperare per il meglio e invece non ci siamo. Partendo dai brillantini posso dire che non si trasferiscono per nulla sulla pelle e questo è un bene; la forte delusione è arrivata dal profumo: un buonissimo odore di frutti di bosco (per chi è una lushina doc, ricorda Magia Nera, balsamo corpo dello stesso marchio) che però dura il tempo di un pensiero. Già 5 minuti dopo aver lavato le mani non si sente più nulla. Un vero peccato. L’idratazione anche non è degna di nota… insomma se Lush non lo ripresenterà al prossimo Natale di certo non piangerò.

Questo è tutto per il post di oggi, gente! Spero di avervi tenuto un po’ di compagnia in questo torrido pomeriggio di Luglio e a presto con nuove chiacchiere! 🙂
Baci,

Elena.

Senza categoria

Un promosso e un bocciato!

Buon pomeriggio a tutti! Oggi voglio scrivere un post un po’ diverso, in cui parlo di prodotti promossi e bocciati ma lo faccio in maniera speculare: cioè in pratica per un prodotto promosso, ad esempio per gli occhi, ce ne sarà uno bocciato e così via.
Il tutto riguarda solo il viso e non il corpo…vamos!

  • Prodotti per gli occhi:
    Cream Shaper For Eyes, Clinique e Mascara Evadamo, Rougj.
    mascara rougj più matita clinique
    La matita l’adoro!
    E’ nella tonalità black diamond, ovvero un nero brillantinato molto bello e che dura tantissimo. La stendo la mattina e alla sera sta ancora lì, senza aver sbavato o perso di intensità, in una parola: perfetta!
    Mi strapiace proprio e la utilizzo come eyeliner: è molto morbida, si sfuma bene e come già detto ha un’ottima resa. Il costo è l’unico difetto che le trovo, 19 euro…un po’ un furto! Davvero un peccato.

    Il mascara invece non lo trovo molto performante, in quanto non è niente di che, né come allungante e né come incurvante. Il motivo però per cui lo boccio si palesa ogni sera al momento dello struccaggio, poiché forma dei grumi, i quali a volte mi sono entrati negli occhi e non è stato piacevole levarli. In più varie volte è successo che la sera l’occhio mi sembrasse pulito e invece al mattino, appena sveglia, avevo dei residui e delle striature sulle palpebre e all’attaccatura delle ciglia.
    E’ stato un regalo quindi non ne conosco il costo, ma comunque sia non ne vale la pena.

  • Prodotti per il viso:
    Gel Scrub Esfoliante, Essenza di Riviera:
    essenza di riviera
    ho scoperto questa marca da Eataly e siccome all’epoca avevo finito il mio scrub viso, l’ho comprato un po’ a scatola chiusa.
    Non me ne sono pentita! Ha la consistenza di un gel ed i granuli sono ricavati dai noccioli delle olive e sono belli esfolianti; infatti noto che dopo l’applicazione e la successiva rimozione la pelle ha un colorito più sano e la sento proprio più viva, nonché più liscia.
    Il costo è intorno ai 10 euro per 50 ml.

    Sensibio H2O, Bioderma:
    bioderma

    io ero molto curiosa di provare le acque micellari, poiché da un po’ di tempo a questa parte c’è stato proprio il boom. Questa confezione, essendo di 100 ml, è adattissima per i viaggi e quindi i bagagli a mano, tuttavia non mi convince in quanto non mi sento il viso perfettamente pulito e deterso dopo averla usata. Non so, è come se non mi struccasse bene il viso (per gli occhi uso Non ti scordar di me di Lush) e quindi non mi sta piacendo.
    E’ stata un regalo anche lei quindi non so il prezzo.

  • Prodotti per le labbra:
    Velvet Mat, Kiko:
    kiko velvet mat
    velvet mat kiko labbra
    vi avevo già parlato positivamente di lui in un haul e mi piace ancora tantissimo!
    Prima di tutto per come si stende: è un matte, che però risulta molto morbido sulle labbra e non le secca per niente; poi mi piace per il colore, che è proprio un rosso pieno. Tende a sbavare un pochino, per questo lo contorno con una matita trasparente; dura abbastanza, ma se si mangia tende un po’ a scomparire dal centro delle labbra. Complessivamente per i suoi 6.90 euro lo promuovo! Io ho il 607, Rosso Vermiglio.
    Baume a lèvres, Aroma Zone:
    FT_trombone_baume-levres_MS_coco_0
    me lo ha riportato un’amica da Parigi e purtroppo non mi è piaciuto come il suo fratellino al caramello, che ho recensito in uno dei primi post qui sul blog.
    Lo boccio perchè mi dura troppo poco sulle labbra e finito l’effetto non me le lascia abbastanza morbide; inoltre nella confezione sono presenti delle scagliette di cocco, le quali ovviamente non si spalmano sulle labbra e perciò vanno buttate.

Che ne dite di questo nuovo tipo di post? A me non dispiace e spero vi sia piaciuto! 🙂
Vi auguro un buon week end e vi mando un bacio.
Elena

Senza categoria

Pollici in giù e pollici in su!

Buon pomeriggio bellezze!!! Ma come sto bene oggi con questo sole?! Io sono proprio metereopatica e dopo un paio di giorni grigi e uggiosi ecco qui il sole, yuppi!!!!
Mi dispiace un po’ passare questa giornata a casa, ma ho proprio bisogno di ozio e di svago…e quale miglior passatempo se non quello di scrivere sul blog?
Oggi vi voglio parlare di alcuni prodotti che mi stanno piacendo e di altri con cui proprio Non Ci Siamo, anche se fortunatamente in questo periodo c’è un solo prodotto un po’ ni,ovvero:
Primer occhi Prime Focus, Lily Lolo.
lily lolo

è un duo in cui il colore rosato (Buff) è un primer occhi, mentre il colore giallo (Lemon) è un correttore per le occhiaie; i due colori possono essere usati separatamente o miscelati insieme e il costo è di 10.40 euro.
Devo dire che è il primo prodotto di questa marca che testo e il primer mi è molto piaciuto, è morbido, si stende bene e a volte lo uso anche senza ombretto giusto per uniformare il colorito della palpebra superiore e darmi uno sguardo più riposato. Il correttore invece è un po’ troppo secco ed infatti lo miscelo sempre con Buff, poichè altrimenti faccio fatica a stenderlo bene, inoltre va nelle pieghette; ho provato a fissarlo con la cipria ed il risultato è leggermente migliore, tuttavia finisce sempre nelle pieghette. E’ un vero peccato, perchè la coprenza è buona, riesce a mimetizzarmi bene l’occhiaia ed ha una discreta durata…mannaggia!

Sapone al Miele, Abbazia di Praglia:
sapone al miele praglia

dunque non ricordo dove io abbia comprato questa saponetta. L’Abbazia di Praglia si trova vicino Padova, posto che finora non ho mai visitato, quindi l’unica spiegazione plausibile è che qualcuno me l’abbia riportata da lì.
Comunque sia, se vi doveste trovare in questa Abbazia, comprate questa saponetta perchè è validissima! Un’odore al miele delicato ma persistente e la pelle risulta nutrita e idratata. Favolosa!

Liquid Tech Lip Color, Nabla:
nabla
il sito di Ecobelli, da dove l’ho acquistata, la descrive come una crema liquida, mentre io la definirei più una tinta labbra; è pigmentatissima, la tonalità è la Retrored, ovvero rosso che più rosso non ce ne è.
Lo swatch:
swatch nabla
Resistente a tutto, alle bevande, ai cibi, alle chiacchierate lunghe le ore, ai baci non lo so ma vabbè, lei rimane sempre lì, quasi tatuata. L’unico neo è che sbava un pochetto e va nelle pieghette circostanti le labbra però con una buona matita trasparente si può evitare questo piccolo inconveniente.
Il costo è di 11.50 euro e ci sono altre sette tonalità tra cui mi ispira parecchio anche la Tiger.

Invisible Lip Liner, Kiko:
kiko primer

a proposito della matita trasparente…eccola! Costa 5.90 euro e funziona da barriera per qualsiasi rossetto che vuole sbavare… Tiè! Molto morbida, si stende con facilità e contiene tutto; è diventata un must con la tinta Nabla ma la sto usando un po’ con tutti i rossetti e mi ci trovo davvero bene.

Baume Fondant, Aroma Zone:
aroma zone burro

Preso a Parigi un anno fa, finalmente lo recensisco, olè!!! Che dire..è stupendo, il burro corpo ideale. Ci tengo a precisare che non sono una maniaca dell’inci ma in questo prodotto il burro di karitè è il primo ingrediente e il resto è quasi del tutto verde. E’ davvero molto valido, nutre a fondo la pelle, si stende con facilità ed anche se solido si scioglie con il calore delle mani; in più ha un profumo di vaniglia celestiale,il quale però non è stucchevole ma dà proprio l’impressione di essere naturale, non so se mi sono spiegata. ❤

Questo è tutto per oggi, lasciatemi un commentino se vi va e buon sabato sera!!!!
Un bacio,

Elena

Senza categoria

N.C.S. Non ci siamo!

Buon pomeriggio a tutti! Eccoci qua con i prodotti che proprio non mi sono piaciuti in questo periodo…andiamo a vedere quali sono. 🙂

  • Pompom arancio, Lush: 
    lush pom pom
    è uno spumante, ovvero un panetto che messo nell’acqua fa schiuma e deterge, quindi può essere usato come bagnochiuma; questo prodotto nello specifico è stato una delusione bella grossa! L’unico pregio è il profumo, un misto tra cocco e ananas con una puntina di arancia, peccato però che non rimane per niente. Come idratazione, idem, niente di che e non fa nemmeno molta schiuma.
    Ci sono rimasta male non per il costo, anche se sono stati 4,95 euro buttati, ma soprattutto poichè mi era stato presentato come un prodotto fenomenale ma così non è stato…pazienza, me ne farò una ragione.
  • Peeling esfoliante piedi, Bottega Verde:
    peeling bv
    è uno scrub al nocciolo di albicocca che io trovo un po’ troppo delicatino; non lo considero efficace nè per esfoliare la pelle nè per renderla più emolliente. Infatti è un prodotto indicato per i piedi secchi però dopo averlo usato non li sento ammorbiditi e devo comunque mettere una crema idratante.
    Il costo è di 12,99 euro per 100 ml di prodotto.
  • Solvente per unghie, FM Group:
    acetone fm
    è un solvente bifasico senza acetone, in cui una fase rimuove lo smalto e l’altra nutre e rigenera le unghie.
    Dunque gli effetti non sono pervenuti, eheh…nel senso che togliere lo smalto con questo prodotto è un’impresa: innanzitutto devo fare più passate e strofinare tanto l’unghia perchè si pulisca ed inoltre mi stinge su tutta la pelle e quindi devo poi utilizzarlo pure sulle dita.
    Un dramma. Inoltre questo strofinio prolungato non penso faccia bene all’unghia, nonostante poi il solvente dovrebbe nutrirla…dovrebbe appunto.
    Ne ho ancora parecchio e non so che farci; l’unica idea che mi è venuta è di usarlo per rimuovere smalti chiari.
    Fatemi sapere se avete mai avuto un’esperienza simile e se sì come vi siete comportate poi.
    Il costo è di 5 euro circa per 100 ml.
  • Marinella, Lush:
    marinella-500x500
    che dolce questo nome per una maschera fresca!
    Nonostante il nome dolce però non ci siamo per un semplice motivo: non noto grandi benefici dopo aver applicato questa maschera. La pelle è un po’ più levigata ma niente a che vedere con i risultati che ottengo con altre maschere e credo che questo sia dovuto al fatto che tale prodotto viene indicato per tutti i tipi di pelle; dunque io per notare gli effetti necessito di prodotti più specifici.
    Ne ho utilizzato un campioncino, il quale essendo abbondante, mi ha permesso di effettuare tre applicazioni.

Bene, questo è tutto, come ho già scritto mi è parecchio dispiaciuto per lo spumante Lush e un po’ anche per il solvente: questa caratteristica bifasica mi aveva colpita parecchio, tuttavia purtroppo non ne vedo gli effetti.
Io spero di avervi tenuto un po’ compagnia e presto arriveranno i prodotti promossi. 😉
Un grosso bacio,
Elena.

Senza categoria

N.C.S Non ci siamo!

Buongiorno a tutti! Eccomi qui con un nuovo post, stavolta per parlare dei prodotti dell’ultimo periodo che proprio non mi sono piaciuti: sono tre bocciati e un prodotto ni…vediamoli più nel dettaglio!

  • Stick labbra, Planter’s:
    planters burro cacao

    Il problema principale di questo burro di cacao è che si sfalda. Che fuori ci siano 30 gradi o 20 non fa differenza, a un certo punto, mentre ve lo passate sulle labbra, vi ritroverete proprio i pezzetti di burro di cacao.
    Va da sè che parte del prodotto si spreca in questo modo e quindi termina prima. Come idratazione non mi è sembrato il massimo quindi è stato proprio un flop.
    Costo: 5 euro.
  • Gloss idratante riparatore, Clinique:
    gloss clinique
    E’ un gloss molto classico, io ho la tonalità 09, Currant, un viola che però si nota appena sulle labbra, in pratica non colora per niente. Tuttavia non è questo il motivo per cui lo boccio, in quanto da un gloss io non mi aspetto un colore pieno sulle labbra, mi aspetto di più un effetto brillante e devo dire che da questo punto di vista non gli si può dire niente.
    Perchè lo boccio quindi?
    Per via delle pellicine: Clinique presentando questi gloss sul sito ne decanta soprattutto l’azione idratante e riparatrice, che io ho notato ma solamente all’inizio. Nel momento in cui il prodotto si “asciuga” mi secca tantissimo le labbra e mi fa uscire, appunto, le pellicine. Terribile!
  • Med protection, Labello:
    Di questo prodotto non ho foto poichè nel momento in cui l’ho buttato l’ho fatto di getto e quindi non ho pensato di fotografarlo prima. L’ho usato per 10 giorni circa e in questo periodo per ben due volte mi ha provocato delle spaccature sia ai lati che sopra la bocca (ehm, si io il burro di cacao lo metto anche sul contorno delle labbra perchè sento la necessità di idratare queste zone). Penso proprio che sia dovuto a lui, infatti appena ho smesso di usarlo le labbra non mi si sono più spaccate.
    Che dire…so che Labello non è la marca migliore di stick labbra però mai mi sarei aspettata tanto.
  • Matita Kajal, Bottega Verde: 
    matita nera bv
    Questo è il prodotto ni… E’ la matita che ho utilizzato di più nell’ultimo periodo e direi che si vede! 😀
    E’ di un bel nero opaco, molto scrivente e questo è il pregio che le trovo, mentre come difetti ne ho riscontrati due: il primo è la difficoltà a sfumarla e nonostante sia dotata di sfumino non mi ci trovo così bene.
    Il secondo difetto è che con il caldo si scioglie e in pratica diventa quasi impossibile usarla.
    Anche se è un prodotto che non boccio al 100% non credo di ricomprarla e accetto da voi consigli su matite nere che ritenete buone o molto buone. 😉

    Per quanto riguarda il trucco è tutto…oggi sono abbastanza felice perchè è iniziato l’autunno, il mio periodo dell’anno preferito e non solo per via del mio compleanno.
    Così vi lascio con questa immagine che trovo carinissima. 🙂

             Birds,trees and owl. Autumnal set of vector elements

Un bacione e buon inizio di autunno!!!

Elena

Senza categoria

N.C.S. Non Ci Siamo!

Ciao a tutti! Oggi vi parlo dei prodotti che non mi sono per niente piaciuti, per i quali proprio non ci siamo. Sono solo tre ma soprattutto due sono stati una delusione cocente da cui mi sto riprendendo.

  • Olio anticellulite alle 10 erbe, Khadi:
    Immagine

    quest’olio l’avevo preso con il primo ordine fatto da ecobelli (ebbene si, ce ne è stato un secondo ma ve ne parlerò in seguito!) mi sembra a fine aprile e ci ho messo un po’ prima di recensirlo perché volevo testare i suoi effetti, cosa che faccio con tutti i prodotti. Avrei tanto voluto decantarvi questo prodotto, parlarvi di come l’azione combinata delle 10 erbe mi abbia rassodato la pelle, ma, ahimè, non è avvenuto nulla di tutto ciò. Mi ha fatto scoppiare un’allergia sulle gambe che solamente ora è quasi del tutto passata e considerate che l’ho utilizzato solo due volte per capire se fosse realmente lui la causa dello sfogo e posso dirvi con assoluta certezza che è lui. Ora non so se questa è la tattica dell’olio e cioè provocare una reazione che ti fa cascare la pelle e con essa pure la cellulite però mi sembra un po’ esagerata.
    L’ho pagato 13.90 e ora non so che farci…datemi qualche idea, vi prego…ho pensato di condirci l’insalata ma non so se sia proprio il caso (eheh scherzo ovviamente! :-P).
  • Nutri extra fluido, Vichy:
    Immaginequesti campioncini me li ha dati un’amica di mamma in quantità quasi industriali. Qualche settimana fa dopo la doccia, attirata dal nome ( so che la vichy è una marca buona) e dal fatto che fossero nutri extra , li metto sulle gambe, che di solito ho un po’ secchette. Passato un po’ di tempo, tipo un’ora o su per giù, mi guardo le gambe e mi sembrano di nuovo secche, le tocco e in pratica lo erano di nuovo! Come se non avessi usato nulla…che delusione. Dunque non vale niente, ha una consistenza molto leggera al tatto ma non pensavo fosse così pessimo…bocciatissimo proprio.
  • Ultra gloss nail shine, Essence:
    Immagine
     

    è un top coat che metto sulle unghie dopo che lo smalto si è asciugato ma non mi piace per niente. Rende più lucida l’unghia si, ma non chissà quanto e però non migliora assolutamente la durata dello smalto, che si scheggia troppo presto.
    Praticamente applicarlo o non applicarlo dà lo stesso risultato.Questi sono stati i miei bocciati, i quali presto saranno seguiti dai promossi.
    Volevo chiedervi: dato che ho parlato di un prodotto anticellulite vi piacerebbe un post un po’ più specifico su altri cosmetici che ho utilizzato a tal proposito? Fatemi sapere. 😉
    Io ora torno a studiare, domani e dopodomani saranno giornate di esami e se andranno bene magari mi premierò con qualche nuovo acquisto…vedremo!
    Un bacione, ciao!!!
    Elena