Senza categoria

L’ho finito, lo ricompro? #15

Good morning people!

Qui a Roma sembra essere finalmente arrivato l’autunno; c’è una bella arietta frizzantina e quindi ho già dato il benvenuto a sciarpone, maglioncini e thè caldi…quanto love! ❤
Oltre a ciò, ci sono una serie di prodotti che ho finito e di cui vi sto per svelare se vale la pena ricomprarli o meno.

Comincio dal viso.
finiti-viso
Starlet, Neve Cosmetics: dunque lui è stato il mio primo blush minerale ed all’inizio ho dovuto capire come e quanto dosarlo per non rischiare di sembrare Heidi; una volta capito ciò, l’applicazione è stata tutta in discesa!
Buona la durata e anche la sfumabilità, il colore è un rosa mattone totalmente opaco che io ho trovato ideale soprattutto durante i mesi freddi perchè è una tonalità molto naturale e non accesa.
Il costo è di 12.90 € per 4 g di prodotto.
Lo ricomprerei?
Direi di sì perchè le impressioni sono state positive, tuttavia siccome a me piace cambiare ( come alle scale in Harry Potter XD ), un blush di Neve che punto da tanto è Pop Corn…chissà che io non riesca ad agguantarlo prima o poi!

Non Ti Scordar di Me, Lush: e quando mai potrei!!!!
Che dirvi…ormai lui è LO struccante per i miei occhi. Perchè non mi brucia, leva tutto, qualsiasi tipo di trucco, non è aggressivo nemmeno sulle ciglia…è davvero ottimo.
Lo uso anche sulle labbra, per levare i rossetti più resistenti ed ogni tanto sul viso quando lo voglio idratare prima di andare a dormire. Dopo di che con un detergente elimino i residui.
45 g costano 10.95 € ed è un prezzo che ammortizzate nel tempo perchè io con questa quantità ci vado avanti per almeno un anno.
Lo ricomprerei?
Uuuuh avoja, già fatto. 😉

finiti-capelli

Ultra Dolce Shampoo, Garnier: all’olio di avocado e burro di karité, questo shampoo mi ha causato tantissima forfora già dopo i primi lavaggi, costringendomi a comprare poi un apposito prodotto antiforfora.
Lo ricomprerei?
Assolutamente no.

Styling Mousse, Nivea:  mi piace tantissimo questa mousse perchè non dà l’effetto riccio appiccicato o bagnato, che non sopporto tanto. Invece lei lascia i capelli morbidi e tutti boccolosi, senza appesantirli.
Sono 150 ml ad un costo di 2.99€.
La ricomprerei?
Già fatto!

Balsamo al cocco, Splend’Or: su questo balsamo ho sentito pareri contrastanti, io posso dire che con me ha sempre fatto suo dovere più che bene; l’ho utilizzato anche per il Cowash ed i capelli poi erano morbidissimi. L’unica pecca è il profumo: un profumo al cocco buonissimo che però non rimane per niente…Splend’Or fa qualcosa, su!
Lo ricomprerei?
Assolutamente si, anche per via del costo che mi pare sia sotto i 5 €.

finiti-corpo

SPF 40 Body Cream, Clinique: allora come crema solare non è male perchè fa il suo dovere, però è estremamente densa e pastosa e prima che si spalmi tutta è già ora di ritornare a casa dal mare…voi capite che preferirei qualcosa  di un po’ più veloce.
Non ricordo il costo ma mi pare fosse tra i 20 e i 30 €.
La ricomprerei?
Nah.

Atollo 13, Lush: lo scrub è ottimo: non è troppo aggressivo, però al tempo stesso mentre lo massaggiate sentite che sta lavorando. Ha un bellissimo colore azzurro e il profumo è molto fresco ed agrumato. Costa 14.50 € e sono 350 g.
Lo ricomprerei?
Se ne avrò l’occasione si!

Levasmalto delicato, Bottega Verde: questo levasmalto senza acetone non è male…toglie lo smalto senza troppi strofinamenti, ha un buon odore di miele anche se un po’ forte; però il foro di apertura secondo me è troppo grande e quindi credo che esca più prodotto di quello necessario: ciò è un difetto non indifferente perchè 50 ml hanno un prezzo di 8.99€ e pagare quasi 9€ per una bottiglietta così piccola mi sembra eccessivo.
Lo ricomprerei?
No, per il costo che ha non ne vale la pena.

Deodorante Pure, Dove & Neutro Extra Delicato, Infasil: i deodoranti li recensisco insieme anche se i pareri sono differenti. Il deodorante Dove è senza profumo…ora quando l’ho comprato ce lo sapevo, tuttavia pensavo che un minimo di profumazione ci fosse e invece nada de nada. Metterlo o non metterlo non fa differenza dunque è proprio una formulazione che io  non capisco.
Al contrario il deo Infasil è stato il mio fido compagno durante i giorni estivi più torridi: un odore neutro, ma piacevole, fresco e persistente…il top d’estate.
Li ricomprerei?
Dove manco se minacciata, Infasil l’ho già ricomprato.

Bene gente, per oggi questo è tutto, lasciatemi un commentino se vi va e fatemi sapere se avete provato anche uno solo di questi prodotti. 🙂

Buon sabato sera!

Elena

Annunci
Senza categoria

Bocciati del periodo!

Buon pomeriggio a tutti!!! Lo so, manco da un sacco di tempo, veramente tanto e mi scuso.
Ultimamente è stato un periodo un po’ denso di impegni e di novità che spero di potervi annunciare presto; per ora posso solo anticiparvi che ne sono entusiasta.

Ovviamente chi ne ha risentito è il blog e spero di poter recuperare anche perché ho dei post in mente: quello che mi è mancato ultimamente è stato soprattutto il tempo.

Oggi vi racconto dei prodotti deludenti testati nell’ultimo periodo: la buona notizia è che sono solo due…la cattiva notizia non c’è! 😀
Eccoli qui:

bocciati periodo

  • Balsamo corpo vellutante Elisia, Nature’s: dunque questo è il classico balsamo corpo da utilizzare sotto la doccia sulla pelle ancora bagnata: lo massaggiate un po’, risciacquate e poi vi asciugate tamponando senza sfregare. La descrizione del prodotto lo presenta come idratante e vellutante, in grado di rendere morbida la pelle dopo la detersione.
    Ecco, no…ma proprio no. Io non so se ho eccessivi problemi di secchezza, fatto sta che mettere o non mettere questo balsamo è la stessa cosa. Dopo il bagno o la doccia necessito di una crema che sia davvero idratante, perché altrimenti non ho la pelle nutrita nè morbida. La profumazione fiorita svanisce dopo il risciacquo, quindi proprio non ci siamo. Non ne conosco il costo, poiché è stato un regalo, tuttavia pure se costasse un euro, secondo il mio modesto parere, non ne vale la pena.
  • Ultra Dolce Shampoo, Garnier: ho acquistato questo shampoo al costo di due euro circa per cercare di ammorbidire i miei capelli che ultimamente erano un po’ secchi.
    L’olio di avocado e il burro di karité sono ingredienti rinomati per il loro potere idratante e quindi ho pensato di aver svoltato…eheheh povera illusa.
    I capelli effettivamente sono risultati più idratati, peccato che sto shampoo mi abbia causato una forfora che levate, come si dice a Roma.
    Perfino la mia parrucchiera mi ha chiesto cosa fosse successo e ha convenuto con me che tale prodotto non va bene.
    Ora io non so che farne, dato che ne ho ancora metà e adesso sto utilizzando uno shampoo specifico anti forfora…staremo a vedere.

Ecco qui i miei “non ci siamo” del periodo…pochi ma uno sfacelo totale!

Buona domenica pomeriggio a tutti, baci!

Elena

 

Senza categoria

L’ho finito, lo ricompro? #12

Buonasera a tutti e buon 2016 a tutti! Un nuovo anno è cominciato e quale post sarebbe più adatto di quello sui prodotti finiti?!
Nessuno! Dunque cominciamo subito. 😀

Il primo prodotto terminato è lui, Balsamo Labbra Nutriente, Yves Rocher:
yr burro cacao

Di lui ho già parlato dettagliatamente qui, https://libra90blog.wordpress.com/2015/02/23/voi-si-che-mi-piacete-5/ perciò vi rimando a questa recensione che è molto positiva.
Lo ricomprerò?
Si e penso di farlo a breve: ultimamente ho un po’ di allergia sopra il labbro, sapete che ho problemi di dermatiti, e questo prodotto la mia pelle sensibile lo ha sempre tollerato.

Poi passiamo a due prodotti Lush, African Paradise e D’ Fluff.
lush dicembre

Dunque African Paradise è un balsamo corpo da usare sulla pelle bagnata e senza risciacquo, per avere una pelle nutrita e morbida. Ecco a me l’idratazione che Lush promette non è pervenuta: già poche ore dopo il bagno la mia pelle non risultava ammorbidita e nemmeno molto profumata ed è stata una bella delusione.
L’unica cosa che mi consola è che presi questo prodotto (225 gr) ai saldi, pagandolo 15 euro, anzichè 29.95, per il resto non ci siamo proprio.
Lo ricomprerò?
Assolutamente no.

D’Fluff invece è una crema per radersi: è di un bellissimo colore rosa poichè contiene proprio le fragole ed ha una consistenza un po’ particolare, tipo quella della plastilina ma un po’ più morbida, tuttavia è difficile da spalmare perchè quando la prelevate viene via a tocchi.
Di positivo ha che non irrita la pelle, anzi la idrata pure un pochino ma non penso di ricomprarla anche perchè 70 gr di prodotto costano 9 euro e per una crema depilatoria trovo sia un po’ troppo.

Continuando…
finiti dicembre

Latte Nutriente Corpo, Yves Rocher: lui mi è proprio piaciuto! In un primo momento quando si massaggia può sembrare che abbia una consistenza leggera, ma poi spalmandola bene si avverte tutto il suo potere idratante. Molto buono anche il profumo, che ricorda quello della mandorla.
Lo ricomprerò?
Si, è un prodotto che mi ha convinta e lo promuovo sia per la proprietà nutriente e sia per la profumazione. Il prezzo è di 9.95 euro per 200 ml.

Tonico Acqua di Vita, Lush: molto molto fresco, ideale nei periodi caldi; infatti durante luglio e agosto spesso l’ho portato in borsa con me e ogni volta che ne avvertivo il bisogno, lo spruzzavo sul viso! La sensazione è proprio quella di una pelle rinfrescata e rigenerata.
100 gr costano 6.95 euro.
Lo ricomprerò?
Credo proprio di si, nonostante la bottiglietta piccola mi è durato abbastanza, credo circa 5 mesi, quindi ho ammortizzato anche il costo.

Shamposole, L’Erbolario: onestamente non so come classificare questo prodotto. L’ho usato per tutto agosto, ma non ho notato alcun beneficio: non mi ha ammorbidito i capelli, non li ha resi più lucenti, nè li ha rinforzati. Non li ha nemmeno danneggiati per fortuna, però non sono del parere dell’Erbolario, che lo indica come uno shampoo  per i capelli sfibrati da sole, salsedine e vento, ovvero come erano i miei quest’estate.
200 ml costano 9 euro.
Lo ricomprerò?
Proprio no.

Deodorante Mediterraneo, Breeze: un ottimo deodorante, che fa bene il suo lavoro; ha un profumo agrumato secondo me favoloso e non chimico. Inoltre non contiene sali di alluminio.
Lo ricomprerò?
Eccerto!!!

Cleansing pure clean mini, Kiko: sono 10 mini salviettine struccanti al costo di 2.50 euro. Non sono diverse dalle altre che ho utilizzato, tuttavia ciò che a mio avviso fa la differenza è il formato pocket, ideale per la borsa! Infatti è lì che stanno in questo momento poichè mi sono utilissime quando sono in giro, ho da poco mangiato e devo ritoccare il rossetto, oppure rimuoverlo per poi riapplicarlo.
Le ricomprerò?
Già fatto!!! 😉

Stick riparatore labbra, Bionike: è un burro di cacao che fa parte della linea Proxera, indicata per le pelli molto secche, e svolge ottimamente la sua azione. Ha una consistenza perfetta, ovvero rimane turgido, non è uno di quegli stick che dopo un po’ si sfaldano, ed inoltre  è una manna per le labbra screpolate o addirittura spaccate. Non ricordo il prezzo, ma credo non sia esagerato.
Lo ricomprerò?
L’ho già ricomprato e l’ho già ri-finito e penso di riacquistarlo appena avrò terminato i miei attuali balsami labbra.

Per il primo post del 2016 è tutto, io spero che abbiate passato delle feste serene ed allegre; per questo nuovo anno ho scelto una direzione, quella del coraggio, il quale non è l’assenza di paura ma la consapevolezza che ci sia qualcosa o qualcuno più importante della paura stessa.
Lo auguro a me il coraggio e lo auguro anche a tutti voi e che sia a 360 gradi: ci vuole coraggio per essere felici, per non farsi condizionare da nessuno, ma anche per ammettere di non stare bene e di avere quindi bisogno dell’aiuto degli altri.
Io quest’anno voglio essere coraggiosa. ❤

Elena