Senza categoria

Oggi parliamo di…

Oggi parliamo di ecobelli! Per chi non lo conoscesse ecobelli è un sito (http://www.ecobelli.com/) che vende cosmetici ecobio e cruelty free, cioè cosmetici privi di schifezze e non testati su animali e già per questa politica merita un grosso applauso( clap clap clap! 🙂 ). Hanno tantissime marche non molto conosciute ma sicuramente molto valide, come Biofficina Toscana, La Saponaria, Lily Lolo, tanto per citarne alcune.
Vi avevo già scritto che avevo fatto un ordine da ecobelli ma in sostanza cosa ho ordinato?
Dunque ho ordinato il deodorante in crema della Biofficina Toscana freschezza fiorita, l’olio anticellulite alle 10 erbe della Khadi e infine i dischetti struccanti lavabili di Love The Planet; ho ricevuto anche due campioncini, una crema viso idratante della Madara e un detergente delicato sempre della Biofficina. 
Di questi prodotti posso parlarvi solo dei dischetti struccanti che ho già testato: innanzitutto trovo geniale l’idea di poterli riutilizzare, infatti dopo averli utilizzati tutti (sono 5 ma sono più grossi dei dischetti soliti) si mettono nel loro sacchettino e si lavano in lavatrice a 40 gradi. Una volta asciutti possono essere riusati all’infinito…che gioia! 😀
Sul viso sono morbidissimi, struccano alla grande e siccome, come ho già detto, sono più grossi solitamente con uno io ci pulisco tutto il viso, occhi compresi.
Che altro dire? Che costano 8.90 euro, io li ho presi bianchi ma ci sono anche quelli colorati e sicuramente nel mio prossimo ordine ( perchè di certo ci sarà un prossimo ordine! :D) prenderò questi ultimi insieme a tante altre cosine che mi attirano molto, come la new entry Couleur Caramel e i bellissimi saponi di Fleur de Lune.
Detto ciò, auguro un felice primo maggio a tutti, speriamo sia bel tempo!
Baci,
Elena.

Annunci
Senza categoria

Voi si che mi piacete!!!

Buonasera gente!
Andata bene la Pasqua? Io tra una colomba e una pastiera vi posto i miei promossi, ovvero i prodotti che utilizzo da un po’ e che mi piacciono molto.

  • Ultimate shine, Lush: 

Immagine

è uno shampoo solido con essenze di ylang ylang, gardenia e violetta, indicato per i capelli crespi. Sarò sincera, prima di utilizzarlo ero un po’ scettica perchè temevo che fosse difficile da usare e che non lavasse come gli shampoo liquidi, ma mi sono dovuta ricredere!E’ fantastico e probabilmente è uno dei pochi shampoo che dà veramente la sensazione di capelli puliti sia mentre lo si passa che dopo il risciacquo.
La chioma me la lascia morbida pure se non uso il balsamo e non mi ammoscia i ricci… insomma lo ADORO. Non è nemmeno difficile da applicare (basta sfregare la saponetta tra le mani oppure direttamente sul cuoio capelluto) e dura un sacco: lo uso da settembre e si ridotto di pochissimo.

  • Crema attiva ricci, Biopoint: 

Immagine

è una crema senza risciacquo che uso sui capelli umidi e mi piace parecchio. Ne basta pochissima per definire i miei ricci ma senza appesantirli e l’effetto dura abbastanza.

  • Skinny fit kajal, Kiko:

ImmagineImmagine

fa parte di una delle ultime edizioni limitate di Kiko e quando l’ho vista non ho saputo resistere! E’ lunga lunga (nella foto a sinistra l’ho messa a confronto con una matita “classica”) ma costa come una matita normale e cioè 5.90 euro, un prezzo conveniente. Tra 6 tonalità io  ho scelto la 04, symphonic blue (swatch nella foto a destra) e non le trovo difetti! E’ morbida al punto giusto ma non sbava, inoltre se la metto nella rima interna dell’occhio resiste parecchio e il colore non perde d’intensità…meraviglia!

  • Crema viso al polline dei fiori, L’Erbolario: 

Immagine

è molto molto nutriente e proprio per questo motivo la trovo perfetta per l’inverno perché dopo averla stesa mi lascia proprio la pelle morbida e idratata; d’estate credo che non la userò poiché temo di rigettarla fuori col sudore. Non è una crema ad assorbimento rapido e a me non dispiace perché massaggiarla bene sul viso è una coccola che mi concedo volentieri, tuttavia ci tengo a specificarlo dato che so che ci sono ragazze e donne che preferiscono creme che si assorbano subito.

Bene, questo è tutto e che altro dirvi…solo che ho raggiunto quasi le 200 visualizzazioni e sono molto molto felice! 😀
Un bacione e buona serata,
Elena.

Senza categoria

Prodotti bocciati

Buonasera a tutte/i! Stasera sarò un po’ cattivella (ma poco! :P) e vi parlerò dei prodotti bocciati di marzo e aprile…let’s go!

Immagine

 

  • Crema contorno occhi, Natyr: credo che sia il contorno occhi più corposo al tatto che io abbia mai provato, probabilmente per gli estratti di mango e papaya che contiene. Lo boccio per un solo motivo: dopo che inizio a picchiettarlo si formano quasi subito delle palline di prodotto che non si assorbono ma restano sulla pelle…orribili a vedersi.
    Di conseguenza, per evitare la formazione di queste palline, ne metto poco e però non riesco a valutare la sua efficacia. Peccato.
  • CC cream, Sephora: appena l’ho comprata ho pensato di aver fatto l’affare dell’anno perchè, a “soli” 14 euro, è sia un correttore che una crema contorno occhi; poi ho cominciato ad usarla ed è svanito l’affare. Infatti come correttore non è male, ha un livello di coprenza medio, ma come crema non trovo nè che idrati nè che illumini, azioni che normalmente io mi aspetto da una crema contorno occhi.
  • Extra curl mascara, Kiko: kiko descrive questo mascara come un prodotto che dona una forma da sogno, un volume incurvante estremo e un colore intenso. Ora è vero che incurva (incurva? si dice? va beh, passatemi il termine!) abbastanza bene le ciglia, ma tutto sto volume estremo, tutto sto colore intenso a me non sono pervenuti! Inoltre qualche giorno fa ho notato che mi ha stinto sulle pieghette della palpebra mobile e non è un effetto che mi dona particolarmente.
  • Sansone, Lush: è una maschera ristrutturante per capelli che hanno bisogno di una nuova forza, solo che io sinceramente questo beneficio non l’ho notato, ma attenzione! Io sono una capellona, con un capello grosso e per fortuna non sfibrato perciò il non aver visto risultati può dipendere dal fatto che non ho bisogno di un prodotto ristrutturante. Quindi per me questa maschera è un mezzo bocciato in quanto non è detto che non sia valida per altri tipi di capelli.

Ebbene questi sono i miei bocciati, non sono molti ma spero comunque che questo post possa esservi utile.
Un bacio e buonanotte!

Elena

Senza categoria

L’ho finito…lo ricompro? #01

Eccomi tornata dopo una breve assenza…che sarebbe stata ancora più breve se non mi si fosse rotto il modem. -.-‘
Comunque sia oggi vi parlo di alcuni prodotti che ho finito e vi dico se, secondo la mia modesta opinione, vale la pena ricomprarli.

  • Non si mangia, Lush:
    è il sapone cult che ogni lushina che si rispetti almeno una volta nella vita deve provare. Profuma di miele senza stomacare, tuttavia non dura molto sulla pelle. Ha un  potere idratante leggermente maggiore rispetto ad altri saponi ma non immaginiamoci chissà che: chi ha la pelle secca dovrà comunque mettere una crema dopo aver fatto il bagno.
    Lo ricomprerei?
    Ni, perché mi dispiace troppo che l’odore non rimanga e poi prima di ricomprarlo vorrei provare il corrispettivo bagnoschiuma, Non la bevo, per vedere se sia più idratante.
  • Cherubini a fior di pelle, Lush:
    è un detergente per il viso che fa parte dell’edizione limitata natalizia della Lush, ideato per proteggere pelli sensibili e secche dai rigori dell’inverno. Contiene un sacco di frutta secca, come le noci e le mandorle, e pure dei mirtilli disidratati, inoltre ha un inci davvero ottimo. E’ vero che lascia la pelle morbida e levigata ma non lo trovo così nutriente e protettivo e poi ho difficoltà a stenderlo.
    Lo ricomprerei?
    No, dato che mi sono trovata meglio con altri detergenti, sempre della Lush, come maisenza e angeli a fior di pelle, i quali fanno pure un leggero scrub e poi riesco ad applicarli meglio.
  • Ombretto color “hot pants”, Urban Decay:

Immagine
un ombretto color rosa shimmer, abbastanza pigmentato e con una buona durata. L’unico neo è il prezzo: 17 euro circa, che è decisamente sproporzionato per un singolo ombretto che nella sua confezione non ha nemmeno il pennellino per stenderlo!
Lo ricomprerei?
Proprio no, costa troppo e sinceramente non è un prodotto che vale tutti questi soldi.

  • Struccante occhi e labbra, Kiko:

Immagine
uno struccante buono, bifasico, che fa bene il suo lavoro.
Lo ricomprerei?
Si, perchè toglie tutto il trucco e i suoi residui e perchè, cosa più importante, non irrita gli occhi.

Bene ragazze, questo è tutto…non sono molti prodotti, ma mi sto impegnando a finirne altri così poi da recensirli.
Bacioni, Elena.